Ha viaggiato dalla California alle Hawaii su un campo da paddle - e non gli è piaciuto quello che ha visto

L'atleta spagnolo di resistenza Antonio de la Rosa ha impiegato 76 giorni per attraversare l'Oceano Pacifico. Lo ha fatto da solo su un paddleboard stand-up di 24 piedi appositamente progettato chiamato Ocean Defender.

De la Rosa ha completato il viaggio di 2.951 miglia da San Francisco a Oahu, nelle Hawaii, a fine agosto dopo essere partito all'inizio di giugno. Il suo obiettivo era quello di sensibilizzare sull'inquinamento provocato dall'uomo nell'oceano.

"SALVA L'OCEANO", legge il lato della sua tavola da paddle. "NO materie plastiche, NO reti, RICICLO."

De la Rosa ha descritto il suo viaggio come "assoluta solitudine e autosufficienza". (Foto: © posovisual)

Lungo la strada, ha visto la plastica ad ogni angolo, alcuni dei quali potrebbero essere stati parte del Great Pacific Garbage Patch.

"Continuo a vedere ogni giorno degli imballaggi in plastica e resti di reti da pesca", ha scritto su un post di Facebook tradotto. "Anche se non è molto, non c'è giorno in cui non trovo alcun galleggiante di plastica. Dobbiamo cambiare le cose il prima possibile [e] cercare di non restituire un singolo rifiuto non organico nell'oceano."

De la Rosa ha pubblicato aggiornamenti e video quotidiani su Facebook che ha girato su una videocamera GoPro. Ha condiviso tutto, dalle sue lotte fisiche con scottature solari e vento ai suoi occasionali tentativi riusciti di pesca.

Poiché non aveva un veicolo di supporto che lo seguiva durante il suo viaggio, ha imballato cibo, un sistema di dissalazione per l'acqua potabile e altre necessità per durare per l'intero viaggio.

La sua nave era una combinazione di un paddleboard e una piccola barca. Aveva un piccolo scomparto a tenuta stagna per dormire e riporre oggetti e pesava 1.543 libbre. I pannelli solari hanno mantenuto in carica GPS, telefono satellitare e router. Non c'erano motori.

"Le mie braccia e le mie gambe sono il mio motore", ha detto alla CNN.

De la Rosa ha trascorso il suo cinquantesimo compleanno sul paddleboard. (Foto: © posovisual)

Stimò che in una giornata di bel tempo, remò per circa 40 o 50 miglia. Ma se la corrente fosse forte, forse sarebbe andato solo a 10 miglia.

De la Rosa dice di essere stata la prima persona ad attraversare l'Oceano Pacifico su un paddleboard in piedi. Ma questa non è la sua prima grande spedizione. Ha anche corso attraverso l'Oceano Atlantico a bordo di una nave a remi solitaria e ha attraversato le isole Canarie in canoa.

"Ho visto la curva del mondo", ha detto alle Hawaii News Now, quando ha finito la sua avventura. "Ogni anno penso, 'OK. Cosa faccio l'anno prossimo?' Adoro questo tipo di vita ".

Articoli Correlati