Happiness 101: la meccanica delle risate

Quando l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato una Giornata internazionale della felicità, è stata più che una frivola vacanza di benessere. L'obiettivo era ispirare 100 milioni per promuovere l'obiettivo universale della felicità e del benessere in tutto il mondo.

E mentre le Nazioni Unite mirabilmente ammirano la giornata come modo per parlare di un "approccio più inclusivo, equo ed equilibrato" alla crescita economica che può portare a una maggiore felicità globale, stiamo adottando un altro approccio. Stiamo parlando di risate.

Ma c'è una cosa divertente nelle risate: è molto più di un'indicazione di felicità.

Ridere ha una funzione sociale. Alcuni suggeriscono che la prima risata umana fu un gesto di gruppo di sollievo al passaggio del pericolo; e poiché le risate rilassano la risposta biologica di lotta o fuga, le risate possono indicare fiducia nella propria compagnia.

Allo stesso modo, molti ricercatori pensano che le risate siano legate al legame.

"Le risate si verificano quando le persone si sentono a proprio agio l'una con l'altra, quando si sentono aperte e libere. E più risate, più legame all'interno del gruppo", afferma l'antropologo culturale Mahadev Apte.

Neurobiologo comportamentale e ricercatore esperto di risate (è una cosa) Robert Provine crede che le risate servano da segnale sociale. E in effetti, altri scienziati concordano; gli studi dimostrano che le persone hanno una probabilità 30 volte maggiore di ridere in contesti sociali rispetto a quando sono sole.

La scienza sociale delle risate

I neuroscienziati hanno scoperto che le risate possono essere lo strumento sociale più importante che gli umani usano per comunicare. (Foto: Sergey Furtaev / Shutterstock)

Le risate fanno parte di un linguaggio umano universale. È compreso in tutte le culture ... e diversamente dalle parole e dalla sintassi, che dobbiamo imparare, siamo nati con la capacità di ridacchiare e pronunciare.

Quando ridiamo, succede inconsciamente. Non pensiamo: "Ehi, è divertente, risponderò ridendo". Sebbene possiamo essere consapevolmente "nel momento" delle nostre risate, non possiamo far accadere delle vere risate.

E mentre la risata non è sempre scatenata dalla felicità, spesso finisce lì. Alcuni esperti ritengono che le risate vengano utilizzate per elaborare cose che sono difficili da capire. Considera le risate nervose durante un evento intenso o le risate apparentemente fuori luogo durante i funerali. Questi sono i momenti della vita in cui le cose non hanno senso e la risata è il comportamento che si è evoluto per rispondere a questi tempi.

In questi casi, forse la risata può essere meglio considerata una difesa contro la sofferenza e la disperazione; come osserva Psychology Today quando si affronta l'argomento del titolo: “Se possiamo scherzare su un evento deludente o traumatico, spesso ci sentiamo che ciò che ci è successo non è così male e che saremo in grado di superare esso “.

E poi, la felicità segue.

Quella felicità causata dalle risate può svolgere un ruolo importante nel legame sociale. Un piccolo studio del Journal of Neuroscience ha scoperto che le risate sociali, come quelle che condividi con i tuoi amici, innescano maggiormente i "sentiti ormoni buoni" o le endorfine. I partecipanti che hanno guardato video divertenti dei loro amici per 30 minuti hanno mostrato un rilascio più elevato di endorfine nelle regioni del cervello associate alla consapevolezza emotiva.

"I nostri risultati evidenziano che il rilascio di endorfine indotto dalle risate sociali può essere un percorso importante che supporta la formazione, il rafforzamento e il mantenimento dei legami sociali tra gli esseri umani", ha dichiarato a Medical News Today il co-autore Lauri Nummenmaa dell'Università di Turku in Finlandia.

È interessante notare che i ricercatori hanno scoperto che il modo in cui una persona ride è un buon indicatore del suo potere sociale. Le persone con uno status elevato tendono a ridere più forte e più in alto con meno inibizioni, mentre le persone con uno stato più basso hanno una risata più corta, più bassa e più ariosa. Lo studio, che è stato pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology, ha scoperto che gli osservatori possono immediatamente capire la posizione sociale di qualcuno ascoltando come ride.

I ricercatori pensano che possiamo ridere quando ci sentiamo legati e a nostro agio gli uni con gli altri. (Foto: naomii.tumblr.com/flickr)

Risate e cervello

Mentre sappiamo che alcune regioni del cervello ospitano determinate funzioni, i ricercatori hanno scoperto che la produzione di risate avviene in varie parti della nostra materia grigia. La relazione tra risate e cervello non è completamente compresa, ma alcune cose sono note. Sebbene si pensi che le risposte emotive siano distinte in specifiche sezioni del cervello, le risate sembrano essere create da un circuito che attraversa numerose aree. Inoltre, il sistema limbico - la complessa rete di nervi sotto la corteccia cerebrale che si occupa dell'istinto e dell'umore - sembra essere centrale nel processo di risata.

L'essere umano medio ride 17 volte al giorno e, a parte le risate indotte dallo stress, la maggior parte delle risate è una reazione all'umorismo. In uno scenario divertente, più di una dozzina di muscoli facciali si contraggono e il muscolo zigomatico maggiore viene stimolato, provocando un sorriso. L'epiglottide interferisce con la laringe e interrompe il sistema respiratorio quanto basta in modo che l'aspirazione dell'aria diventi irregolare, facendo sussultare la risata.

Quando le cose iniziano davvero, i condotti lacrimali si attivano, lasciando molti di noi a ridere fino a quando non piangiamo.

Provine fece uno studio sulla struttura sonora delle risate e scoprì che tutte le risate umane consistevano in brevi note di base ripetute ogni 210 millisecondi. Le risate possono essere composte da "ah" o "ho", dice, ma non entrambi. Provine dice anche che abbiamo un "rivelatore" che reagisce alle risate innescando altri circuiti neurali nel cervello, che finisce per generare più risate. Questo spiega come a volte quando iniziamo a ridere, non possiamo smettere; perché questo sembra accadere così frequentemente nelle chiese e nelle aule non è stato ancora determinato.

Una cosa meravigliosa della risata - a parte il puro piacere di farlo - sono i benefici per la salute concessi dall'atto; può effettivamente cambiare il tuo corpo. Considera quanto segue:

  • Può stimolare il rilascio di ossigeno, cuore, polmoni, muscoli e endorfine.
  • Allevia la risposta allo stress, portando a sensazioni di maggiore piacevolezza.
  • Può domare la tensione stimolando la circolazione e aiutando il rilassamento muscolare, entrambi i quali aiutano a ridurre alcuni sintomi fisici di stress.
  • Potrebbe migliorare il tuo sistema immunitario. La Mayo Clinic ci dice che i pensieri negativi "si manifestano in reazioni chimiche che possono influenzare il tuo corpo portando più stress nel tuo sistema e diminuendo l'immunità". Al contrario, i pensieri positivi rilasciano neuropeptidi che aiutano a vincere lo stress e forse altre malattie legate allo stress.
  • Allevia potenzialmente il dolore incoraggiando il corpo a produrre i suoi antidolorifici naturali.

E forse il più bello di tutti; la risata è contagiosa. Il semplice atto di ridere può aiutare non solo te, ma quelli che ti circondano. È il miglior tipo di contagio. Caso in questione? Guarda il video qui sotto. Ti sfidiamo a non ridere:

Nota del redattore: questa storia è stata originariamente pubblicata nel marzo 2014 ed è stata aggiornata con nuove informazioni.

Articoli Correlati