I bulldog affrontano problemi di salute da allevamento spericolato

Negli ultimi dieci anni i bulldog sono cresciuti enormemente in popolarità negli Stati Uniti - passando dalla 21a razza più popolare nel 2000 alla sesta più popolare nel 2010, secondo l'American Kennel Club - ma le stesse qualità che li rendono attraenti per i proprietari minacciano anche la salute della razza, secondo un ampio rapporto del New York Times Magazine.

Per decenni, i bulldog sono stati allevati per accentuare le caratteristiche del viso e del corpo che li rendono più simili ai bambini umani. Hanno volti più corti, occhi grandi, gambe corte e grandi teste con sorrisi enormi. Ma questi tratti fisici lasciano anche i bulldog inclini a problemi respiratori, difficoltà a camminare e incapacità di dare alla luce senza intervento chirurgico.

"È l'esempio più estremo di manipolazione genetica nel mondo dell'allevamento dei cani che provoca problemi congeniti ed ereditari", ha dichiarato alla rivista il presidente della Humane Society Wayne Pacelle.

Altri problemi di salute del bulldog causati dall'allevamento indiscriminato includono "problemi alle orecchie e agli occhi, infezioni della pelle, problemi respiratori, problemi immunologici e neurologici", nonché il più alto livello di displasia dell'anca di tutte le razze canine, secondo la rivista.

Tutto ciò porta il giornalista Benoit Denizet-Lewis a chiedere se è "eticamente difendibile continuare ad allevare [bulldog]."

Il British Kennel Club ha già risposto alla crisi rivedendo lo standard in base al quale giudica la razza bulldog. Il nuovo standard ora richiede una testa leggermente più piccola e più larga rispetto al passato, insieme a un minor grado di rughe del viso. Il Bulldog Club of America, che stabilisce gli standard negli Stati Uniti, ha dichiarato alla rivista di non avere in programma di cambiare i propri standard.

Tragicamente, questi problemi di salute non sono una novità. Nel 1994, la rivista Time ha pubblicato una storia di copertina sui bulldog, incolpando l'American Kennel Club, i legittimi allevatori, i cuccioli e il pubblico esigente per i problemi di salute della razza. (La versione online dell'articolo è datata 2001.)

Il sito web Bulldogs World incolpa anche quello che chiama "allevatori di cortile" per il destino della razza, dicendo "Possono volerci molti anni perché gli allevatori responsabili correggano il danno fatto da alcuni allevatori di cortile". Il sito avverte che l'allevamento di bulldog dovrebbe essere fatto solo per amore e che gli allevatori responsabili non troveranno alcun profitto nell'allevamento degli animali. Anche con un allevamento responsabile, il sito afferma che la maggior parte dei bulldog ora richiede l'inseminazione artificiale per raggiungere la gravidanza e fino al 95% delle nascite di bulldog è realizzato attraverso cesarei.

Il Bulldog Club of America Rescue Network offre numerosi suggerimenti sull'adozione dei bulldog, incluso assicurarsi che il veterinario locale comprenda le esigenze di salute della razza. Il sito suggerisce di garantire la disponibilità di cure veterinarie di emergenza 24 ore su 24, tenendo i bulldog fuori dalle aree calde poiché sono sensibili all'esaurimento da calore e impedendo agli animali di esercitare eccessivamente se stessi.

Articoli Correlati