I cani possono mangiare clementine?

Il tuo cane ti fissa con desiderio, osservando quella clementina luminosa che stai per sbucciare. Va bene condividere un boccone di questo succoso e dolce piccolo agrume con il tuo amico canino?

A differenza di alcuni frutti - come uva, avocado e albicocche - le clementine e altri agrumi non sono tossici per i cani e non sono elencati tra gli alimenti che possono essere pericolosi per gli animali domestici dalla Pet Poison Helpline.

Ma ciò non significa che dovresti inondare il tuo cucciolo di clementine. Il frutto è ricco di acido citrico e gli esperti si dividono se abbastanza da causare irritazione agli animali domestici.

Secondo l'American Society for the Prevention of Cruelty to Animals, ci sono diverse quantità di acido citrico che si possono trovare negli steli, nelle foglie, nelle bucce, nei frutti e nei semi degli agrumi. (Le clementine non hanno semi.) L'acido citrico, dice l'ASPCA, "può causare irritazione e persino depressione del sistema nervoso centrale se ingerito in quantità significative".

L'ASPCA afferma che è improbabile che piccole quantità di agrumi possano causare problemi al tuo cane, oltre a un lieve mal di stomaco.

Il veterinario David Dilmore, direttore medico del Banfield Pet Hospital, afferma che l'acido citrico non è un problema per i cani. Tuttavia, le clementine (così come le arance e i mandarini) sono ricchi di zuccheri, quindi possono eventualmente causare problemi di stomaco se il tuo animale mangia troppo, dice Dilmore.

"Ti consiglio di dare solo 1 o 2 segmenti al giorno. Altrimenti ciò può portare all'obesità o ad altri problemi", scrive Dilmore. "Questi, insieme ad altre prelibatezze, non dovrebbero costituire più del 10 percento delle calorie giornaliere del tuo animale domestico. Se dai da mangiare agli alimenti, la loro assunzione giornaliera di cibo dovrebbe essere ridotta del 10 percento per prevenire l'obesità."

Una spinta nutrizionale

Le clementine sono ricche di nutrienti, tra cui molta vitamina C. (Foto: Ciliegie / Shutterstock)

Le clementine, come tanti frutti, sono ricche di vitamine e altri nutrienti. I piccoli frutti sono pieni di vitamina C, con una clementina che offre oltre la metà del fabbisogno giornaliero di vitamina C di una persona.

Per quanto riguarda i cani, "Non c'è davvero un limite a quanta vitamina C può avere un animale domestico perché è solubile in acqua e i livelli in eccesso vengono urinati e non si accumulano nel corpo", dice il veterinario Stephanie Liff al PetMD.

I nutrienti degli agrumi possono giovare al sistema immunitario di un cane, quindi potrebbe aiutare a dare al tuo cane una spinta nutrizionale.

"In alcuni cani, l'esercizio fisico estremo o lo stress possono sopraffare la capacità del fegato di produrre vitamina C", ha dichiarato la veterinaria Christine Keyserling a PetMD. "In questi casi, può essere utile fornire un'integrazione aggiuntiva di vitamina C. Tuttavia, per la maggior parte degli animali domestici non è richiesto."

Articoli Correlati