I gatti non meritano la loro reputazione di catture di ratti

Quando si tratta di inseguire i roditori, i gatti sono ragazzi difficili. Pensa a tutti i cartoni animati e le filastrocche in cui topi e ratti scappano via spaventati di fronte alla minaccia di quegli artigli affilatissimi.

Consapevoli di quella feroce reputazione di caccia, le città spesso dipendono da gatti selvatici per controllare le popolazioni di topi. Rilasciano felini nelle strade, supponendo che Madre Natura farà le sue cose e che i topi saranno abbattuti con un piccolo aiuto da gattino. Ma un nuovo studio mostra che i gatti non fanno affatto un buon lavoro di cattura dei topi.

Di recente, un team di ricercatori della Fordham University stava studiando una colonia di ratti in un impianto di riciclaggio a Brooklyn quando, con loro sgomento, diversi gatti selvatici presero la residenza. Decidendo di sfruttare al meglio la situazione, i ricercatori hanno installato alcune telecamere a infrarossi per vedere come interagirebbero felini e roditori. Hanno cambiato il focus del loro studio per capire come i gatti influenzano i comportamenti e i movimenti dei ratti.

È interessante notare che il risultato non è stato l'inseguimento del libro di fiabe che ci si potrebbe aspettare. Per un periodo di cinque mesi, le telecamere hanno catturato solo tre seri tentativi in ​​cui i gatti hanno cercato di catturare i topi e solo due di questi tentativi hanno avuto successo. Le telecamere hanno anche registrato altri 20 tentativi di stalking. E questo era in una struttura brulicante di ben 150 topi.

"I gatti non sono il nemico naturale dei topi", ha detto il ricercatore capo Michael Parsons a New Scientist. "Preferiscono le prede più piccole."

I topi sono feroci

I gatti sono eccellenti nel catturare i topi perché sono molto più piccoli e in nessun luogo feroce come i topi. (Foto: Markov Sergei / Shutterstock)

I risultati confermano ciò che gli esperti di roditori hanno sempre detto. I gatti sono bravi a catturare i topi, ma sono molto meno interessati e molto più intimiditi dai topi, che sono più grandi e più feroci.

"Una volta che i ratti superano una certa taglia, i ratti ignorano i gatti e i gatti li ignorano", dice l'Atlantico Gregory Glass, un professore dell'Università della Florida che ha studiato le interazioni tra gatto e ratto. "Non sono i super predatori che la gente ha pensato che fossero."

I topi pesano tra 20 e 35 grammi (da 7 a 1, 2 once), mentre i ratti sono più vicini a 240 grammi (8, 4 once). Inoltre i ratti hanno incisivi affilati che possono essere utilizzati per infliggere un bel po 'di danno in uno scontro.

Nonostante tutto ciò, l'idea che i gatti siano i predatori naturali di un topo persiste e le città si affidano ancora a loro per la predazione.

"Dati i nostri risultati, possiamo solo notare che la continua confusione del pubblico tra ratti e topi può incoraggiare un approccio povero, ma rischioso al controllo dei ratti", scrivono i ricercatori nel loro studio, pubblicato su Frontiers in Ecology and Evolution.

Il motivo per cui le persone pensano che i gatti stiano controllando i ratti è perché i ratti agiscono in modo diverso quando i gatti sono in giro e hanno meno probabilità di essere visti dalle persone. Trascorreranno più tempo a nascondersi o si muoveranno cautamente nell'ombra, nella speranza di evitare un incontro con un gatto.

Dice Parsons, "I ratti sopravvalutano il rischio rappresentato dai gatti".

Articoli Correlati