I sorprendenti benefici per la salute delle noci di cocco

Gli alberi di cocco sono abbondanti nel Pacifico meridionale, quindi non sorprende che gli isolani intraprendenti delle Figi abbiano usato la loro generosità per migliaia di anni per mangiare, cucinare, lenire la pelle, condizionare i capelli e usarli come stoviglie - quando scavati, tagliati a metà e lucidate, le noci di cocco sono delle ciotole piuttosto buone, in particolare per la bevanda cerimoniale nazionale chiamata kava.

Più significativamente, recenti studi hanno suggerito che l'olio di cocco, prodotto raschiando la noce di cocco matura, spremendo il latte attraverso un panno e lasciandolo per tre giorni a separarsi in acqua, solidi e olio trasparente, ha eccezionali proprietà curative che possono aiutare i malati di di tutto, dall'Alzheimer e dalla tiroide alle infezioni virali, batteriche e fungine.

Lo chef Lance Seeto, executive chef del 1808 Restaurant presso il resort Castaway nelle Figi e l'autore di "Coconut Bliss: A Memoir, Cookbook, and Inspirational Story of Life Living with a Ancient Culture", è un grande sostenitore dei benefici dell'olio di cocco . “È una medicina naturale, rafforza il sistema immunitario e può prevenire malattie e infezioni. Brucia non tossico ed è meglio dell'olio vegetale trasformato, che può avere un legame con il cancro al seno. Fa bene al cervello ", afferma Seeto, che sorseggia tre capsule al giorno. “C'è una ragione per cui gli isolani non hanno altrettante allergie alimentari, disturbi autoimmuni, malattie come il diabete. I geni svolgono un ruolo, ma la loro dieta ha questi grassi sani e meno latticini e glutine. " (Va notato, tuttavia, che l'olio di cocco è ricco di grassi saturi e non è ipocalorico. Un cucchiaio contiene 117 calorie e 14 grammi di grassi e 12 di questi grammi sono grassi saturi.)

Seeto, nato in Papua Nuova Guinea da genitori cinesi e cresciuto a Melbourne, in Australia, si è stabilito alle Figi quattro anni fa, dopo essersi innamorato della cultura e della cucina. Le ricette del suo ristorante Fijiano-Asiatico utilizzano molti ingredienti locali, erbe e spezie biologiche e olio di cocco, con un'enfasi sui cibi di stagione. "Madre Natura intendeva farci mangiare cose in determinati periodi dell'anno", ricorda lo chef, il cui programma televisivo "Taste of Paradise - The Food of Life" può essere visto in 11 paesi del Sud Pacifico.

Uno degli usi più onnipresenti dell'olio di cocco nelle Figi è come emolliente per la pelle, direttamente dall'albero o imbottigliato dalle Figi pure, che lo mescola con estratti botanici come mango, frangipani e passiflora e lo fornisce a tutti i principali hotel. L'azienda impiega più di 500 persone in sette villaggi per elaborare le noci di cocco prima che i prodotti vengano confezionati localmente a Suva. Produce anche prodotti per l'uso in spa, come olio di cocco e scrub allo zucchero di canna e olio di cocco mescolati con olio di dilo, dall'albero di dilo coltivato localmente. È la base del trattamento con involucro di banana dilo, che è popolare in centri termali come Baravi presso il Yasawa Island Resort.

“È buono per quasi tutti i disturbi della pelle, punture di insetti, scottature solari, eruzioni cutanee, tagli e ferite. Promuove la guarigione ", afferma la massaggiatrice Cathy Nukuse, che ha imparato a usarla da bambina. Lo usiamo sulla pelle dei nostri bambini e aiuta le donne in gravidanza. Tagliamo le foglie in piccoli pezzi e le mettiamo in olio di cocco. Puoi anche raccogliere le foglie e strofinare le mani: il liquido verde che esce, puoi sorseggiarlo come rimedio a base di erbe. "

Post correlati sul sito:

  • Benefici dell'olio di cocco
  • Dove sono finite tutte le noci di cocco?
  • Trascorrere una settimana nelle Isole Figi

Articoli Correlati