Il cibo piccante può ucciderti?

Se hai mai tagliato a cubetti un habanero a mani nude e poi hai distrattamente toccato l'occhio, sai che maneggiare cibi piccanti può ferire. Quel dolore pungente e bruciante può durare oltre diverse vampate d'acqua.

Alla fine scompare, ma devi chiederti: se toccare un peperone piccante fa così male, mangiarlo ti fa ancora più male? Rivediamo le prove, vero?

Questo è un corpo hot

Secondo quanto riferito, un piatto di noodle fatto con 100 di questi chiliis rossi tailandesi era così piccante che uno chef britannico che lo mangiò divenne sordo per due minuti dopo averlo mangiato. (Foto: W. Scott McGill / Shutterstock)

Nel 2016, uno chef di 22 anni dalla Gran Bretagna si è recato in Indonesia, dove ha osato provare un piatto chiamato "spaghetti di morte", che secondo quanto riferito è 4.000 volte più piccante della salsa Tabasco. Ben Sumadiwiria si considerava un professionista quando si trattava di cibi piccanti, ma ha incontrato il suo abbinamento con questo piatto. Come riporta Metro, i noodles erano così piccanti che Sumadiwiria in realtà è diventato sordo per almeno due minuti. Lo hanno anche fatto diventare rosso, avere le vertigini e vomitare, ma quelli pallidi rispetto a, sai, hanno perso la capacità di sentire.

Come spiega Live Science, la perdita dell'udito rientra nella gamma degli effetti collaterali del consumo di cibi molto piccanti:

La gola e le orecchie sono collegate da condotti noti come trombe di Eustachio, che aiutano a bilanciare la pressione nell'orecchio interno. Quando il naso inizia a produrre un sacco di moccio - come succede quando si avvolge qualcosa di piccante - questo può bloccare le trombe di Eustachio, ha detto [Dr. Michael Goldrich, otorinolaringoiatra presso il Robert Wood Johnson University Hospital nel New Jersey.]

Ciò creerebbe la sensazione che l'udito sia bloccato, proprio come quando si ha un brutto raffreddore. Nel caso di Sumadiwiria, l'effetto è stato più estremo.

Sentire il bruciore

Dopo aver mangiato un piatto di curry rovente durante una competizione alimentare del 2011, due partecipanti sono finiti in ospedale. (Foto: Alexander Prokopenko / Shutterstock)

In una "gara di peperoncino più piccante del mondo" in Scozia nel 2011, molti dei primi 10 partecipanti hanno finito per contorcersi sul dolore, svenire e vomitare dopo aver mangiato il piatto rovente del Kismot Restaurant chiamato Kismot Killer. Due persone finirono in ospedale. (Il prossimo round di partecipanti ha saggiamente rifiutato di prendere parte al concorso, riferisce The Telegraph.)

E a Brighton, in Inghilterra, un giornale locale racconta la storia di come due suoi giornalisti se la sono cavata quando hanno provato il XXX Hot Chilli Burger di un ristorante locale, che il proprietario afferma di essere più piccante dello spray al pepe. “È stato difficile camminare. Avevo bisogno di bere latte per neutralizzare il bruciore, che era difficile perché ero iperventilante tanto che le mie mani si erano impadronite ", ha detto il giornalista Ruari Barratt. L'altro sfortunato partecipante ha detto che soffriva così tanto che si sentiva morire.

Fa così male

Il Carolina Reaper è il pepe più piccante del mondo. (Foto: Lenscap Photography / Shutterstock)

Perché il cibo piccante fa male allo stomaco e in realtà a tutto il tuo corpo? Innanzitutto, una piccola lezione su due termini: unità di Scoville e capsaicina.

Le unità di Scoville misurano quanto è caldo un pepe. (Per la prospettiva, un poblano è da 1.000 a 2.000 unità, un serrano da 6.000 a 23.000 unità, un cofano scozzese è da 100.000 a 325.000 unità e il Carolina Reaper, il pepe più piccante del mondo, è da 1, 5 milioni a 2, 2 milioni di unità.) E la capsaicina è un composto nei peperoni che li rende caldi. Il punteggio di calore di Scoville misura la quantità di capsaicina nel pepe.

Una volta nel tuo corpo, la capsaicina stimola i nervi che rispondono all'aumento della temperatura. Sono gli stessi recettori del dolore che rispondono alle lesioni, ma in questo caso, elevate quantità di capsaicina li fanno reagire come se venissi bruciato dall'interno. Come spiega Barry Green di John B. Pierce Laboratory a New Haven, nel Connecticut, per Scientific American:

La capsaicina invia due messaggi al cervello: "Sono uno stimolo intenso" e "Sono calore". Insieme, questi stimoli definiscono la sensazione di una bruciatura, piuttosto che un pizzico o un taglio ... La maggior parte delle persone pensa alla "bruciatura" del cibo piccante come una forma di gusto. In effetti, le due esperienze sensoriali sono correlate ma sono molto distinte. Innervano la lingua allo stesso modo, ma il sistema di dolore innescato dalla capsaicina si trova ovunque sul corpo, quindi si possono ottenere effetti termici ovunque.

Green continua a scrivere: "Noi umani siamo creature peculiari - abbiamo preso una risposta nervosa che normalmente segnala pericolo e lo abbiamo trasformato in qualcosa di piacevole". Il piacere è la parola chiave, perché dopo aver mangiato un pepe molto piccante e prima che ti faccia star male, c'è una scarica di endorfine che blocca il dolore e ti fa sentire bene ... fino a quando non si esauriscono e la realtà non inizia.

Brucia il rischio

Mangiare cibi piccanti può causare disagi a breve termine e, sebbene non sia divertente, di solito non è dannoso a lungo termine. (Foto: istetiana / Shutterstock)

Quindi sì, mangiare cibi estremamente piccanti può davvero farti del male. Ma può ucciderti? Secondo Paul Bosland, professore di orticoltura presso la New Mexico State University e direttore del Chile Pepper Institute, potrebbe, ma i nostri corpi probabilmente non lo permetterebbero.

"Teoricamente, uno potrebbe mangiare abbastanza peperoncini piccanti per ucciderti", ha detto a Live Science. "Uno studio di ricerca del 1980 ha calcolato che tre chili di peperoncini estremi in polvere - di qualcosa come il Bhut Jolokia [noto come peperoni fantasma] - mangiati tutti insieme potrebbero uccidere una persona di 150 chili. Tuttavia, il corpo reagirebbe prima e non permettere che accada ".

Fondamentalmente, potresti avere una dozzina di ore di disagio e dolore davanti a te - e forse bruciore di stomaco così grave che imita i sintomi di un infarto, come è stata l'esperienza di questo scrittore di Bon Appetit - ma queste sono punizioni a breve termine rispetto a morte.

Ci sono altre buone notizie: rendere i tuoi pasti piccanti - a un livello più ragionevole - ha anche alcuni benefici per la salute, inclusi effetti antiossidanti, antinfiammatori e antitumorali. Inoltre può aumentare il metabolismo.

Per gli amanti del cibo piccante, questa è probabilmente musica per le loro orecchie e antiacido per il loro stomaco.

Articoli Correlati