Il grande squalo bianco sorpreso a dormire sul film per la prima volta

La maggior parte delle specie di squalo deve rimanere in costante movimento per mantenere l'acqua che scorre sulle branchie, altrimenti soffocerà. Ma come tutti gli animali, gli squali devono ancora dormire. Quindi, come possono posticipare quando hanno bisogno di nuotare?

È interessante notare che pochissime specie di squali sono mai state assistite al sonno e molti misteri scientifici esistono ancora intorno allo squalo shuteye. Un nuovo video (clip mostrato sopra) in anteprima per la Shark Week 2016 di Discovery potrebbe finalmente rispondere ad alcune di queste domande.

Il notevole filmato è stato catturato da un sommergibile robotico che seguiva una femmina di grande squalo bianco mentre nuotava di notte intorno all'isola di Guadalupe, vicino alla penisola messicana della Baja California. Si ritiene che questa sia la prima volta che un grande bianco è mai stato catturato dalla fotocamera in uno stato di sonno.

Al calare della notte, lo squalo ha modificato il suo comportamento per nuotare vicino alla riva in acque poco profonde. Il percorso che seguì affrontò direttamente forti correnti ricche di ossigeno con la bocca spalancata, probabilmente in modo che l'acqua potesse continuare a inondare sulle sue branchie con un minimo sforzo.

Anche se probabilmente è terrificante immaginare un grande squalo bianco mammut che nuota in acque poco profonde nel buio della notte con la bocca spalancata (è abbastanza per farti pensare due volte a quel tuffo magro di mezzanotte!), Questo potrebbe effettivamente essere il momento più sicuro per nuotare con uno di questi predatori all'apice. Sebbene lo squalo continuasse a nuotare, sembrava essere in uno stato catatonico, come se fosse ipnotizzato. I ricercatori credono che questo sia l'aspetto di un grande bianco quando dorme.

Precedenti ricerche hanno suggerito che il movimento del nuoto di uno squalo è in realtà coordinato dal suo midollo spinale, non dal suo cervello. Questo può essere il modo in cui riescono ad addormentarsi mentre continuano a muoversi; il loro cervello sonnecchia mentre i loro corpi oscillano ancora, spingendoli in avanti.

È una scoperta affascinante, che mostra un lato vulnerabile a questi carnivori del profondo.

Gli squali occupano così spesso i nostri incubi, ma ora ci chiediamo: cosa potrebbe occupare i loro incubi?

Articoli Correlati