Il mondo straziante di uccelli esotici in cattività

Tutte le foto: Oliver Regueiro

Nella sua suggestiva serie "Earthbound", il fotografo Oliver Regueiro tira il sipario su cosa significhi possedere un uccello esotico: le verruche e tutto il resto. Questo cacatua di cedro di nome Scruffy Joe si è arreso in un santuario dopo che il suo ex proprietario si era reso conto che l'uccello aveva bisogno di più tempo e attenzione di quanto potesse riuscire.

Purtroppo, questo è un destino fin troppo comune per gli uccelli esotici. Anche se possono sembrare animali domestici interessanti, la verità è che quando le persone decidono di acquistare cacatua e are da negozi di animali o allevatori, spesso non prendono in considerazione tutti gli sforzi necessari per creare un ambiente stabile e arricchito per animali così complessi.

Come i primati, i pappagalli hanno un grande cervello e complesse vite sociali e coltivare quelle qualità in una tipica casa umana può essere difficile. In natura, questi animali possono vivere da circa 70 a 80 anni e spesso trascorrono la stragrande maggioranza della loro vita adulta legata a un compagno per tutta la vita - proprio come Chloe e Merlot (sotto), una coppia di are blu e gialle che non abbandonare mai l'altro lato.

Sebbene pensiamo a questi animali come animali domestici, molti soccorritori e appassionati di uccelli sono pronti a sottolineare che questi sono, senza dubbio, animali selvatici. In effetti, molti di questi uccelli sono stati affogati direttamente nelle terre selvagge del Sud America, Africa e Asia.

"La maggior parte delle specie di uccelli fotografate in questa serie sono ora in pericolo in natura", scrive Regueiro. "Molti sono fortemente o criticamente in pericolo, [e] altri sono minacciati di estinzione principalmente a causa della deforestazione, della caccia e del commercio illegale di animali domestici".

Anche se alcuni pappagalli sono nati in cattività e allevati a mano dagli umani, sono solo una manciata di generazioni rimosse dai loro cugini selvatici e, come tali, mostrano ancora comportamenti selvaggi. Ciò include comportamento territoriale, intensi bisogni di legame, aggressività stagionale e vocalizzazioni forti. Queste caratteristiche non sono sempre benvenute in un'animata famiglia umana, motivo per cui così tanti di questi uccelli si arrendono o, nel peggiore dei casi, abbandonati.

Nel documentario di PBS "Parrot Confidential", gli utenti possono dare un'occhiata a questa realtà preoccupante:

Le creature pennute presenti nel progetto fotografico di Regueiro - molte delle quali si stanno riprendendo da decenni di abbandono e abuso - sono tutte residenti di santuari specializzati di uccelli esotici, come il Mollywood Avian Sanctuary e Zazu's House Parrot Sanctuary.

Nella foto sopra, vediamo Chicky, una cacatua delle Molucche, che allarga le sue ali scarsamente piumate per rivelare il suo corpo spennato. I pappagalli spesso iniziano a strappare il piumaggio in risposta alla noia o allo stress, ma il comportamento può anche essere un indicatore del fatto che l'uccello sta affrontando una condizione medica di base o soffre di cattive condizioni ambientali.

Nel caso di Chicky, Regueiro spiega che dopo il suo arrivo al santuario nel 2009, un accurato esame veterinario ha rivelato che aveva la pressione alta, colesterolo alto, un soffio al cuore e un piccolo pezzo di metallo alloggiato nel suo ventriglio. Si è ripresa notevolmente negli anni da quando questi problemi sono stati risolti. (Tuttavia, Regueiro è triste nel condividere che Chicky è morto solo quattro giorni dopo che questa foto è stata scattata.)

Regueiro spera che questi straordinari (e talvolta scioccanti) ritratti di uccelli come Chicky illuminino la situazione difficile di queste meravigliose creature.

Continua sotto per leggere alcune delle storie dietro questi magnifici animali, e visita il sito web del Regueiro per vedere l'intera collezione e acquistare stampe per aiutare a sostenere il progetto.

* * *

Buddha è un cacatua delle Molucche di 21 anni che deve indossare un colletto speciale per impedirle di spennarsi e automutilarsi. Sebbene il colletto venga rimosso regolarmente per la pavimentazione, non può rimanere a lungo o inizierà a raccogliere su se stessa. Come spiega Regueiro sul suo sito Web:

"I suoi primi proprietari adoravano [il Buddha] caramente, ma chiaramente non sapevano dei bisogni di un cacatua. L'hanno cresciuta per essere una bambina surrogata. Non era in gabbia. Era 'logora'. L'hanno sollevata sulle spalle, hanno condiviso i pasti con lei, ha dormito sulla loro testiera di notte. Ad un certo punto, quella famiglia ha avuto dei momenti difficili. Ci hanno detto che Buddha doveva essere messo in una gabbia per poter uscire in cerca di lavoro, e Buddha divenne un po 'matto in quel momento. Non capiva le barre della gabbia, i semi o le palline. Non capiva la vita della gabbia. Quindi, cominciò a urlare. Alla fine non la portò da nessuna parte, quindi si voltò all'ossessivo prepuzio delle piume. Ciò divenne spennatura e la spiumatura portò alla mutilazione ".

* * *

Per molti anni, Bubba, un pappagallo grigio africano maschio di 35 anni, è stato immerso in un ambiente di stormo con altri uccelli. Purtroppo, lui e i suoi compagni di gregge alla fine furono divisi. La brusca separazione portò Bubba ad iniziare a strapparsi furiosamente, quindi fu mandato in un santuario.

* * *

Oltre ad essere uno spennatore, questo cacatua delle Molucche di 36 anni di nome Simba è anche un "grande mutilatore". Secondo Regueiro, "[Simba] aveva un grosso cratere simile a una ferita al petto, proprio attraverso il suo osso della chiglia. Dopo aver esaminato il veterinario locale, che fece anche i raggi X, si scoprì che un tempo il suo osso della chiglia era frantumata irreparabilmente. E a giudicare dai frammenti di ossa e dalla calcificazione, [anche lei] non ha mai avuto cure mediche ".

Oggi, i suoi custodi affermano che probabilmente è sana e felice come non lo sarà mai, e probabilmente passerà il resto della sua vita indossando un'armatura speciale per proteggere il suo petto da ulteriori danni.

* * *

Non tutti gli uccelli che vedi nei santuari sono in gravi difficoltà. Mosley, un'ara giacinto di 12 anni in buona salute, a volte viene imbarcata in un santuario per dare una pausa al suo proprietario di tanto in tanto. Prendersi cura di uccelli esotici può essere una manciata (e una manciata), quindi è importante conoscere i tuoi limiti e chiedere aiuto se ne hai bisogno.

* * *

Bella Rose, una cacatua di Goffin di 16 anni, è stata portata per la prima volta in un santuario da un proprietario che l'aveva acquistata come una tipa ma non era in grado di tenerla. In seguito fu adottata fuori dal santuario, ma inspiegabilmente iniziò a spennare troppo nella sua nuova casa e fu restituita per preoccupazione per il suo benessere.

* * *

A 72 anni, il nonno è l'uccello più anziano fotografato per la serie di Regueiro. Fu portato nel santuario all'età di 60 anni, dopo aver trascorso 20 anni in un parco naturale, 20 anni in un parco di vita marina e 20 anni in vari ambienti domestici.

* * *

Malcolm è un cacatua rosso ventenne che è stato portato in un santuario dopo la morte del suo proprietario. Lo stato delle sue ali è piuttosto allarmante: un'ala è completamente congelata, mentre l'altra è stata rotta ad un certo punto ma in seguito è stata guarita senza "ovvio intervento medico".

* * *

Einstein è un amazon di 40 anni con corona gialla che adora appendere a testa in giù e far ridere la gente. È stato portato al santuario dopo la morte del suo proprietario e sta andando abbastanza bene nella sua nuova casa!

* * *

Sebbene assomigli leggermente a un soffice anatroccolo in questa foto, Baby è un cacatua di Goffin di 22 anni che adora ballare. Fu portata in un santuario dopo che i suoi proprietari avevano divorziato - e nessuno dei due voleva tenerla.

* * *

Catie Leary è un editor fotografico di Mother Nature Network. Seguila su Twitter e Google+.

Correlato sul sito:

  • 5 motivi per cui non dovresti allevare animali selvatici come animali domestici
  • Ritratti affascinanti illuminano il dibattito sul possesso di animali domestici esotici
  • Incontra Honey Bee, il gatto cieco di soccorso che ama fare escursioni
  • Vuoi vedere altre foto fantastiche? Dai un'occhiata al blog fotografico del sito

Articoli Correlati