Il pianeta "Star Wars" è un paradiso remoto e reale nella Terra

All'evento annuale di Star Wars Celebration a Londra lo scorso fine settimana, il regista di "Rogue One", Gareth Edwards, ha finalmente rivelato dove tutti in una galassia lontana, molto, lontana probabilmente si allontanano da tutto.

"A volte devi prenderne uno per la squadra", ha scherzato Edwards al pubblico. "Abbiamo cercato di utilizzare le location del mondo reale, ed è successo che" Rogue One "fosse ambientato in parte in questo mondo paradisiaco, quindi siamo dovuti andare in paradiso per filmarlo."

Chiamato Scarif, il nuovo pianeta di acque cristalline, palme e spiagge sabbiose è un personaggio rinfrescante in un universo di "Star Wars" che in precedenza ci ha dato di tutto, dalle pianure ghiacciate alle dune del deserto e foreste lussureggianti. (E siamo onesti, se hai dovuto passare anni a costruire una Morte Nera, farlo in orbita attorno a un paradiso tropicale è un modo abbastanza decente per attrarre migliaia di appaltatori indipendenti qualificati.)

Per trovare il loro nuovo mondo alieno sulla Terra, i location scout di "Rogue One" si stabilirono sull'atollo di Laamu, una remota serie di isole delle Maldive con spiagge e lagune incontaminate. Secondo varie fonti, le riprese si sono svolte sull'isola di Baresdhu e Laamu Gan. Quest'ultimo è costellato di rovine di antichi templi buddisti e diversi stupa a forma di piramide, anche se non è chiaro se una di queste reliquie sarà descritta nel film.

"È uno stile diverso da qualsiasi altro film di" Star Wars "", ha dichiarato la presidente di LucasFilm Kathleen Kennedy all'inaugurazione del panel. "Sarà un'esperienza incredibilmente coinvolgente."

Guai in paradiso: un gruppo di stormtroopers, interpretato da membri dell'esercito maldiviano, insegue le acque dell'atollo di Laamu. (Foto: 'Rogue One')

Secondo Edwards, gli stormtrooper mostrati mentre si muovevano minacciosamente attraverso le acque argentee di Scarif erano in realtà interpretati da membri dell'esercito maldiviano. Detto questo, il franchise di fantascienza non è apparentemente così noto alle Maldive come in altre parti del mondo.

"Sai di cosa si tratta?" Edwards ha detto di aver chiesto ai militari. "'No, dissero.' Ti senti davvero stupido? ' 'Sì.'"

Quei fan che vogliono sperimentare la fuga tropicale "Star Wars" dei loro sogni vorranno iniziare a salvare ora. Il prezzo più economico per un soggiorno di una settimana al Sixth Senses, l'unico resort dell'atollo di Laamu, ti farà guadagnare circa $ 7.000.

Aggiornamento: In un tweet inviato dopo la pubblicazione di questa storia, Ibrahim H. Shihab, il portavoce internazionale del presidente delle Maldive, ci fa sapere che il paese è davvero un grande fan del franchise di "Star Wars".

Non vorrei che quella risposta a #GarethEdwards parlasse per tutti i @Michaeldestries #Maldives. Siamo fan ENORMI qui! //t.co/TluEMHO1u4

- Portavoce internazionale presso @PresidencyMV (@IntSpkMV) 19 luglio 2016

Per ulteriori scorci dell'ultimo hotspot della galassia "Star Wars" per il riposo e il relax, dai un'occhiata al mulinello sfrigolante dietro le quinte di "Rogue One" di seguito.

Articoli Correlati