Il sake è considerato vino o birra?

Se la tua unica esperienza con il sake è stata il versamento gratuito in una steakhouse giapponese, probabilmente non hai familiarità con questa bevanda fermentata. Quella era la portata della mia conoscenza del sake fino a un paio di settimane fa, quando la collega giornalista Lisa Howard-Fusco mi invitò ad unirmi a lei ad Atlantic City, dove Adam Colon, responsabile delle bevande di Buddakan, ci condusse attraverso una degustazione di sake di base .

Che cos'è il sake?

Spesso chiamato vino di riso, il sake è una bevanda fermentata tradizionale giapponese a base di riso lavorato, acqua, koji (un fungo) e lievito. Il metodo per fare il sake esiste da 3000 anni. Tecnicamente, non è vino poiché il vino è ottenuto da uve fermentate. È più vicino alla birra perché è fatto da un grano fermentato e preparato in modo simile. Tuttavia, beve più come un vino con profili di sapore simili e una buona compatibilità alimentare che spesso si ottiene con il vino.

Non è vino. Non è birra. È bene.

La somiglianza di Sake con il vino

Pensa a tutte le diverse varietà di riso che vedi quando vai al supermercato. Quello che vedi è solo una piccola frazione delle varietà disponibili. Secondo la Rice Association, ci sono più di 40.000 varietà di riso. Non tutte le varietà sono usate per fare il sake, ma i produttori hanno una pletora tra cui scegliere. Aggiungete a quella varietà i diversi tipi di suolo e clima in cui il riso può essere coltivato - come il terroir del vino - e avrete un'idea migliore di come l'amor può iniziare ad avere le stesse note floreali e fruttate del vino. L'alcool distillato può anche aggiungere alle note floreali e fruttate in causa.

Sebbene il sake sia spesso servito in un piccolo bicchiere rotondo o qualcosa di simile a un bicchiere di succo, sta diventando più comune servirlo in bicchieri da vino. Se servito in un bicchiere da vino, le sfumature del vino di riso sono più facili da rilevare.

Anche come il vino, un prezzo più elevato non significa necessariamente una qualità migliore. Puoi trovare amor di qualità sia nella fascia alta che in quella bassa. Puoi anche trovare un sake che non ha un sapore così buono in entrambe le fasce di prezzo.

"I nuovi produttori di birra che sono più inesperti e non ben consolidati, saranno più economici", ha detto Colon. "Puoi trovare una gemma lì dentro perché sanno cosa stanno facendo."

Categorie di sake

Colon dice che ci sono "mille tipi e varietà differenti di sake" e ci ha presentato sei categorie principali che variano in base alla quantità di chicchi di riso lucidati e alla percentuale di alcol distillato in causa. La quantità di lucidatura farà la differenza sulla concentrazione di amido / zucchero, che influenzerà il sapore. Una percentuale più elevata di riso lucidato di solito si traduce in gusti più vari nell'interesse. Non tutte le sete hanno aggiunto alcol distillato. Quelli senza di essa sono considerati amori "puri".

  1. Juneau: purista, amor di base. Circa il 30 percento dei chicchi viene lucidato e il 70 percento non viene macinato senza aggiunta di alcool distillato.
  2. Honjozo: anche questo sake è lucido al 30 percento, non macinato al 70 percento. Ha aggiunto alcol distillato.
  3. Junmai Ginjo: circa il 40 percento lucidato / 60 percento non lucidato senza aggiunta di alcol.
  4. Ginjo: circa il 40 percento lucidato / 60 percento non lucidato con aggiunta di alcool distillato.
  5. Juneau Daiginjo: circa il 50% lucido / 50% non lucidato senza aggiunta di alcool distillato.
  6. Daiginjo: circa il 50% lucido / 50% non lucidato con aggiunta di alcool distillato.

Il bene alla degustazione buddakan: Pure Dawn (Junmai Ginjo); Nigori Genshu (non una delle categorie - è un sake non filtrato); Black & Gold (Junmai di base), Horan (Junmai Daiginjo); e Zipang (sake scintillante). (Foto: Robin Shreeves)

Qualche altra cosa da sapere sul sake

  • C'è qualcosa come l'amor scintillante. Non è gassato come lo champagne, ma è decisamente frizzante. (L'amore scintillante che abbiamo assaggiato quel giorno è stato il mio preferito).
  • Il sake viene generalmente filtrato come il vino, ma può anche non essere filtrato. Come i vini naturali di tendenza che non sono filtrati, assumeranno un sapore un po 'più strano e complesso.
  • Per ottenere la piena complessità del sake, masticalo in bocca. (Simile al vino vorticoso intorno alla bocca quando si fa una degustazione.)
  • Il sake può essere abbinato a tutte le cucine, non solo asiatiche. Si abbina particolarmente bene con pollo, pesce e cibi piccanti. Colon dice che non si abbina bene al riso, ironicamente.

Il modo migliore per capire l'amor, come qualsiasi cibo o bevanda, è assaggiarlo da soli. Buddakan ha una buona varietà tra cui scegliere sia nelle città di Atlantic City che di Filadelfia. Se non ti trovi vicino a una di queste posizioni, chiedi una guida nel tuo negozio di liquori locale o trova un ristorante giapponese vicino a te con una buona lista di interessi, quindi fai molte domande. Con questo approccio, hai maggiori probabilità di essere guidato a qualcosa che potrebbe piacere al tuo palato.

Articoli Correlati