Il tuo gatto avrà bisogno di una casa di riposo?

Adam, un gatto con bisogni speciali a Tabby's Place, si gode il solarium con gli amici. (Foto: Tabby's Place)

Gli abitanti di una casa di riposo del New Jersey sembrano avere la vita perfetta. Trascorrono le loro giornate in suite soleggiate con rampe che consentono un facile accesso a diversi solarium all'aperto. Ci sono dozzine di altri residenti con cui possono interagire, ma se hanno voglia di stare con meno vicini, possono trascorrere del tempo da soli. C'è un'eccellente assistenza medica, personale impeccabile e più di 200 volontari che visitano regolarmente.

Benvenuti a Tabby's Place, un santuario per gatti a Ringoes, nel New Jersey. La struttura ospita circa 120 felini e alcuni fanno parte del Guardian Angel Program, dove gli animali domestici vengono a vivere quando i loro familiari muoiono.

"Il programma Guardian Angel Program è stato ispirato in particolare dal numero di chiamate strazianti che abbiamo ricevuto nei nostri primi anni, da famiglie in lutto di fronte alla necessità di trovare un rifugio per i gatti dei loro cari in ritardo", Angela Elizabeth Hartley, direttore dello sviluppo di Tabby's Place, dice al sito.

"Purtroppo, può essere difficile per i gatti - in particolare gli anziani - trovare case adottive. Incoraggiamo le persone a tenere un gatto nella sua famiglia, con persone che già la conoscono e la amano, ma capiamo che non è sempre possibile. Le famiglie temono giustamente che i rifugi pubblici non possano offrire il miglior risultato, specialmente per un gattino più anziano. Siamo lieti di entrare nel divario per tali gatti ".

A Tabby's Place, la tariffa è di $ 15.000 per la vita del gatto. Copre tutte le spese, comprese le esigenze abitative e mediche, nella struttura completamente priva di gabbia. Il santuario cerca di trovare il giusto abbinamento per l'adozione del gatto. Se la casa perfetta non arriva, il gatto vive a Tabby's Place per il resto della sua vita.

Avere la corsa del posto

Il ragno va in giro nel suo letto nella sua casa di riposo del Texas. (Foto: Stevenson Companion Animal Life-Care Center)

I gatti non sono i soli a vagare liberamente nel centro di cura della vita degli animali di Stevenson Companion presso la Texas A&M University di College Station, in Texas. Quattordici gatti e 13 cani chiamano il centro casa, ma più di 640 animali (300 dei quali sono gatti) sono arruolati per trasferirsi quando i loro proprietari non possono più prendersi cura di loro.

Gli animali non sono in gabbia e la maggior parte ha la corsa della struttura di 11.000 piedi quadrati. Oltre ai membri dello staff che vi lavorano quotidianamente, quattro studenti veterinari vivono nel centro e offrono assistenza e compagnia ai residenti degli animali. Ci sono divani e sedie per rendere la struttura il più possibile casalinga. I gatti possono mescolarsi con i cani se ne hanno voglia, ma possono scappare attraverso le finestre superiori delle porte. I cani non hanno accesso alle stanze per soli gatti.

"L'idea per il Centro Stevenson era quella del Dr. Ned Ellett quando era a capo della Clinica per piccoli animali qui al College of Veterinary Medicine quasi 30 anni fa", dice il direttore del centro, il dott. Sonny Presnal, DVM, a Site. "Mi ha detto che numerosi proprietari hanno espresso le loro preoccupazioni per la cura del loro animale domestico nel caso in cui non potessero prendersi cura di loro. Questa era la sua motivazione per creare il centro".

Il costo medio delle cure per un animale domestico nel programma è di circa $ 5.400 all'anno. Tutti gli animali sono tenuti presso la struttura per il resto della vita.

"Nessuno li vuole"

I gatti del centro Blue Bell possono sedersi nel patio chiuso e guardare farfalle e colibrì nei giardini adiacenti. (Foto: Blue Bell Foundation for Cats)

Alla Blue Bell Foundation for Cats di Laguna Beach, in California, 50 gatti vivono in due cottage nel vasto parco del santuario. Possono passeggiare attraverso cortili chiusi all'aperto e guardare colibrì, farfalle e api nei giardini adiacenti, bere acqua fresca da un'enorme fontana gorgogliante e interagire con i volontari che si fermano per spazzolare, accarezzare e giocare con loro. Ci sono letti a castello gattino, tanti giochi e tanti posti dove appollaiarsi.

Tutti i residenti hanno almeno 12 anni e sono venuti alla struttura perché i loro proprietari non potevano più occuparsene. Molti proprietari stavano andando a vivere assistito, erano in precarie condizioni di salute o sono deceduti e non avevano familiari interessati a trovare case per i loro animali domestici. C'è una commissione una tantum di $ 7.500 che copre la vita del gatto.

"Quello che stiamo scoprendo con i gatti più grandi è che nessuno li vuole davvero", afferma Susan Hamil, presidente della Blue Bell.

Il santuario fu fondato dall'amante dei gatti Bertha Yergat, che inizialmente aveva una struttura di imbarco per gatti. Aveva accumulato un bel po 'di gatti (circa 200 di loro!) Nel corso degli anni e si rese conto che quando sarebbe morta, i suoi animali domestici non avrebbero avuto posto dove andare. Stabilì le basi per prendersi cura dei propri gatti quando morì e disse che il santuario sarebbe stato aperto anche ad altre persone anziane che avevano bisogno di un posto dove i loro gatti anziani potessero andare.

Salvo diversa richiesta del proprietario, i gatti che entrano in Blue Bell possono essere resi disponibili per l'adozione. Di solito è un volontario presso la struttura che si innamora di uno dei residenti felini e vuole portarli a casa, dice Hamil.

"Altrimenti, il gatto sarà felice e sarà qui per il resto della sua vita."

Articoli Correlati