L'iconica casa invernale di Frank Lloyd Wright in Arizona è ora aperta per tour (virtuali)

La città di Scottsdale, in Arizona, è meglio conosciuta come un focolaio di attività per il tempo libero benestanti - un luogo in cui resort di lusso e campi da golf perfettamente curati dominano il paesaggio sorprendentemente lussureggiante del deserto settentrionale di Sonora. (Inoltre, in qualche modo inspiegabilmente, c'è un acquario molto grande.)

Scottsdale, vicino a Phoenix, è anche una destinazione in buona fede per gli amanti dell'architettura grazie alla presenza di Taliesin West, lo studio di fine carriera e il ritiro degli snowbird del pionieristico architetto americano del 20 ° secolo Frank Lloyd Wright. Un viaggio nella Valle del Sole, tuttavia, non è più necessario per visitare la leggendaria proprietà nel deserto di 620 acri grazie alla Frank Lloyd Wright Foundation, che ha sede a Taliesin West, e alla società di rilevamento digitale svizzera Leica Geosystems.

Utilizzando un avanzato scanner laser per imaging 3D, la fondazione e Leica hanno sviluppato un tour virtuale interattivo di Taliesin West su misura per i turisti in poltrona e per tutti coloro che potrebbero avere piani di viaggio futuri per Scottsdale ma sono ansiosi di dare un'occhiata prima di sperimentare il vero affare. (Più di 100.000 visitatori annuali effettuano il pellegrinaggio a Taliesin West.)

Fondato nel 1937, Taliesin West è il luogo in cui Frank Lloyd Wright, con sede nel Wisconsin, svernava e impartiva saggezza ai giovani architetti. (Foto: Adam Lechowicz / flickr)

"Fedele alla nostra missione, la Frank Lloyd Wright Foundation è impegnata a preservare Taliesin e Taliesin West per le generazioni future. Attraverso la nostra partnership con Leica Geosystems, siamo in grado di portare a termine la nostra missione e la visione di Wright nel futuro, creando Taliesin West è disponibile al mondo in modo che possa sperimentare le sue idee, l'architettura e il design in nuovi modi ", afferma Stuart Graff, presidente e CEO della Frank Lloyd Wright Foundation, in un comunicato stampa.

Secondo la fondazione, ci sono piani per generare tour digitali autoguidati di ulteriori edifici iconici progettati da Wright attraverso la partnership, soprannominata Frank Lloyd Wright 3D Laboratory o semplicemente 3D Lab.

Il prossimo passo per la scansione sarà Taliesin, lo studio principale ricostruito tre volte di Wright e la casa estiva nella campagna di Sauk County, Wisconsin. Taliesin e Taliesin West - entrambi elencati come punti di riferimento storici nazionali - fungono anche da doppio campus per la Taliesin School of Architecture (ex Frank Lloyd Wright School of Architecture), un programma di laurea per apprendisti architetti risalente al 1932.

Tour autoguidati per tutti

Descrivendo Taliesin e Taliesin West come "opere incompiute" rispetto ai "completi" iconici progetti Wright commissionati in origine da clienti privati, Graff elabora in un video promozionale (incorporato di seguito) il motivo per cui i tour virtuali immersivi sono così cruciali in questi due particolari proprietà, in particolare per quanto riguarda l'accessibilità ... o la loro mancanza:

"Nonostante gli oltre 110.000 visitatori che vengono qui a Taliesin West ogni anno, ci sono molte più persone che vorrebbero venire ma non hanno la possibilità che sia a causa della distanza, a causa di difficoltà di accessibilità o perché un campo nel deserto, che Taliesin West è stato creato per essere, non è il più amichevole per i membri del nostro pubblico con problemi di mobilità ". Aggiunge: "Tutti questi edifici sono stati costruiti come edifici sperimentali. Sono stati costruiti nel tempo, a volte senza nemmeno piani."

Traduzione: Taliesin e Taliesin West non sono i posti più accessibili per tutti .

Aperto tutto l'anno e offre una varietà di tour a pagamento che vanno dai 90 minuti alle tre ore, Taliesin West è intrinsecamente ostacolato da problemi di accessibilità. La proprietà tentacolare è a schiera ai piedi delle montagne McDowell con alcune considerazioni fatte per i moderni standard di accessibilità. La fondazione lo rende chiaro ai potenziali visitatori, osservando che mentre ci sono alcune rampe strette, il complesso è in gran parte dominato da passerelle di ghiaia, scale e superfici irregolari.

Distribuito su oltre 600 acri, Taliesin West vanta rigogliosi giardini e sculture del deserto progettati dallo stesso Wright, oltre al suo studio principale e agli edifici residenziali. (Foto: David Silverman / flickr)

La spinta a preservare un "edificio estremamente complicato"

Oltre a fornire tour virtuali altamente dettagliati di Taliesin West che "consentono ai visitatori di spostarsi da una stanza all'altra, passeggiare per i giardini e ingrandire la vasta collezione di sculture che adornano la proprietà", è certamente un grande affare, la conservazione- l'aspetto di supporto dell'iniziativa 3D Lab non può essere sottovalutato.

La fondazione fornisce maggiori dettagli sulla tecnologia in gioco:

Il Leica BLK360 è stato utilizzato per acquisire la proprietà. È lo scanner laser per imaging 3D più piccolo, veloce e semplice da usare al mondo. BLK360 fornisce alla Frank Lloyd Wright Foundation i dati in due modi. Il primo sono le immagini sferiche a 360 ° che alimentano l'esperienza visiva immersiva. Il secondo si presenta sotto forma di nuvola di punti, una riproduzione laser dimensionalmente accurata della proprietà che può essere utilizzata per gli sforzi di conservazione della Fondazione. La nuvola di punti può anche essere caricata nel popolare software CAD e BIM per ristrutturazioni estremamente accurate e attente modifiche di progettazione in caso di necessità.

Come menzionato da Graff, Wright e i suoi studenti hanno costruito Taliesin West in un modo un po 'ad-hoc usando rocce del deserto e altri materiali naturali di provenienza locale - sono state fatte aggiunte e le modifiche sono state eseguite spesso senza il beneficio di progetti adeguati.

Pertanto, il complesso, che risale al 1937 ed è il luogo in cui Wright progettò alcune delle sue creazioni più famose come il Solomon R. Guggenheim Museum di Manhattan, può essere visto come un continuo lavoro in corso. E mentre tutto ciò costituisce un'opera affascinante ed enigmatica di architettura, rappresenta una sfida per i conservazionisti 80 anni dopo.

"Taliesin West è un edificio estremamente complicato", ha recentemente spiegato a Quartz Fred Prozzillo, vice presidente per la conservazione della fondazione. "Tutto è fatto a mano, tutto è personalizzato, tutto è progettato con l'ambiente".

I modelli digitali ad alta precisione catturati attraverso il progetto 3D Lab rendono il lavoro di Prozzillo e dei suoi colleghi molto più semplice.

Una vista degli alloggi di Taliesin West, che, insieme all'intero complesso storico dell'Arizona, sono ora aperti per tour virtuali tramite il Frank Lloyd Wright 3D Lab. (Foto: InSapphoWeTrust / flickr)

"È uno dei siti di architettura più importanti negli Stati Uniti, se non nel mondo", elabora Prozzillo nel video promozionale. "Abbiamo davvero bisogno di disegni e dati precisi per essere in grado di comprendere l'edificio e quindi prendere le decisioni corrette su come preservarlo e curarlo."

Sebbene senza dubbio impressionante, ci si chiede se il "padrino ossessivo e notoriamente irascibile" avrebbe abbracciato la tecnologia emergente come la scansione architettonica 3D e la realtà virtuale. Graff pensa che lo farebbe.

"La sperimentazione, l'innovazione è al centro della carriera settantennale di Frank Lloyd Wright", dice a Quartz. "Ciò che è possibile è il credo del suo lavoro."

Una tecnologia all'avanguardia è stata utilizzata per preservare e ripristinare altre strutture progettate da Wright, tra cui la Cappella Annie Pfeiffer (1941), una struttura di "blocchi tessili" in cemento nel campus del Florida Southern College, sede della più grande collezione al mondo di siti Edifici Wright - che è stato recentemente restaurato con l'aiuto della tecnologia di stampa 3D.

Graff rileva inoltre che l'eredità di Wright, che morì nel 1959 all'età di 91 anni in seguito a una carriera prolifica e spesso scandalizzata, è ora più importante che mai, dato che gli architetti contemporanei si sforzano di lasciare l'impronta ecologica più leggera possibile con i propri progetti. "Più che un architetto di edifici, Wright era un architetto di idee il cui tempo è giunto ora con grande urgenza mentre affrontiamo grandi sfide alla sostenibilità", dice.

Articoli Correlati