La bistecca a base di cacca umana supera il test del gusto

Se preferisci che la tua bistecca sia cotta rara, potresti voler riconsiderare quella scelta dopo aver sentito dell'ultimo progresso della tecnologia alimentare che esce dal Giappone: una bistecca commestibile a base di feci umane, riporta Discovery News. (Aggiornamento: Discovery News ora non è sicuro se la storia è reale e si chiede se siano stati ingannati. Ci ricorda questa bufala di hamburger di cacca "Sì uomini".)

Prenditi un momento per far placare quel riflesso del vomito. Ora considera questo: è già stato testato, approvato e potrebbe eventualmente diventare una soluzione pratica per il trattamento delle acque reflue. Un giorno gli "hamburger intestinali" possono persino fornire una facile fonte di proteine ​​per gli affamati.

Le bistecche furono concepite per la prima volta dal ricercatore giapponese Mitsuyuki Ikeda dopo essere stato avvicinato da Tokyo Sewage per trovare una soluzione per la sovrabbondanza di fango delle acque reflue della città. Anche se "mangiarlo" probabilmente non si sarebbe verificato per la maggior parte delle persone, Ikeda ha riconosciuto che il fango era pieno zeppo di batteri ricchi di proteine.

Dopo aver isolato quelle proteine ​​in laboratorio, il team di Ikeda le ha poi combinate con un potenziatore di reazione e le ha messe in un esplosivo. Ciò che alla fine è venuto fuori non era un filetto mignon, ma era commestibile.

"Teoricamente, non c'è niente di sbagliato in questo", ha dichiarato Douglas Powell, professore di sicurezza alimentare presso la Kansas State University. "Potrebbe essere abbastanza sicuro da mangiare, ma sono sicuro che ci sia un fattore di schifezza lì."

Per rendere un po 'più facile la deglutizione delle bistecche di feci, è stato aggiunto un sapore di nocciola usando proteine ​​di soia e anche il colorante alimentare rosso è stato mescolato, apparentemente per rendere l'aspetto di una miscela più succosa e sanguinante. Alcuni coraggiosi ricercatori hanno persino fatto il grande passo e testato il gusto del prodotto. (Apparentemente sa di manzo normale.)

La composizione ufficiale della bistecca coltivata in laboratorio è il 63 percento di proteine, il 25 percento di carboidrati, il 3 percento di lipidi e il 9 percento di minerali. (Che suona molto meglio della cacca al 100 percento). Secondo Powell, l'idea non è poi così diversa da quella di mangiare piante fertilizzate con letame o altri escrementi.

L'idea potrebbe anche aiutare a risolvere la crisi alimentare mondiale. In confronto, i ricercatori hanno anche proposto di raccogliere proteine ​​di insetti (ad esempio "hamburger di insetto") come un modo possibile per aiutare a combattere la carestia in tutto il mondo. Gli "hamburger intestinali" sono davvero molto peggio? Prendono anche l'etica del riciclo al suo estremo logico.

Powell ha offerto un avvertimento alla futura rivoluzione del cibo avvelenato, però: poiché le bistecche sono fatte da feci umane, c'è sempre una possibilità di contaminazione. Se sei abbastanza coraggioso da mangiarlo, almeno assicurati che sia ben cotto (come se ne avessi mangiato uno crudo!).

Quando gli è stato chiesto se avrebbe mai preso in considerazione l'idea di mangiare una delle bistecche di cacca se non fosse stata cotta, Powell ha risposto in maniera concreta.

"Non lo toccherei", ha detto.

Articoli Correlati