La corsia di sinistra è per il passaggio, non per la crociera

Forse tra 20 anni non avremo bisogno di questo articolo, perché saremo tutti passeggeri in auto a guida autonoma. Ma fino a quando i computer non si mettono al posto di guida, i conducenti umani devono comprendere le regole della strada.

Una regola che vedo più egregiamente ignorata, specialmente sulla costa occidentale - California, Oregon e Washington, dove ho vissuto negli ultimi anni - è quella dei conducenti che si ritrovano nella corsia di sinistra quando non passano davanti a un altro veicolo. Ho guidato tra San Francisco e Portland, nell'Oregon, una dozzina di volte e fino a Seattle. Ho anche fatto viaggi da San Francisco a Los Angeles e nel deserto fino a Joshua Tree e al Salton Sea. È normale vedere auto e SUV guidare solo per oltre 50 miglia nella corsia di sinistra, non usandola come corsia di passaggio e spesso andando al di sotto o al di sotto del limite di velocità.

In questo scenario, quelle auto che vogliono superare il limite di velocità sono costrette a spostarsi sulla corsia di destra, passare l'auto che si trascina nella corsia di sinistra, quindi tornare nella corsia di sinistra per passare le persone che (correttamente) guidano più lentamente in la corsia giusta.

È esasperante. E pericoloso. Il mio ultimo viaggio fino a Seattle da sud sull'Interstate-5, un corridoio principale, mi ha visto intrecciare e uscire con attenzione da corsie per ore per mantenere il limite di velocità. Ho contato, e in un'ora avevo superato 52 auto a destra e 47 auto a sinistra.

Questo non è solo fastidioso, impedisce anche il flusso del traffico, portando a inceppamenti e rallentamenti per tutti. Entrambe queste situazioni sono direttamente causate da quei conducenti che hanno effettuato il check-out e che seguono la corsia di sinistra, come spiegato nel video qui sotto.

Sì, è importante (e comunque, è la legge)

Sono tornato a New York e nel Connecticut da alcune settimane e ho scoperto che il pisolino della corsia di sinistra è molto meno comune in questa parte del paese. Forse è perché le strade qui tendono ad essere notevolmente più piccole (le corsie non sono così larghe e le spalle sono più magre), quindi le persone sono costrette a prestare maggiore attenzione alla loro guida. E qui c'è anche molta più comunicazione tra i conducenti tramite l'indicatore di direzione. O forse è perché se un guidatore si sta allontanando nella corsia di sinistra, fa assolutamente parte della cultura di guida nell'area del tristato di New York per fermarsi dietro di loro, far lampeggiare le luci e persino emettere un segnale acustico per incoraggiarli a spostarsi sulla corsia di destra . Se ti succede abbastanza volte, impari a usare la corsia di sinistra solo per passare.

Usare la corsia di sinistra per passare non è solo educato o buono, ma ogni stato ha una legge a riguardo, con alcune sottili variazioni. Alle Hawaii, nella corsia di sinistra non è consentito l'accesso se si sta guidando per più di 5 mph al di sotto del limite di velocità; nel Rhode Island, puoi metterti nei guai per passare a destra. In Georgia, è un reato guidare nella corsia di sinistra più lentamente del traffico circostante. I conducenti in Indiana possono affrontare una multa di $ 500 per guidare a velocità inferiore o inferiore alla corsia di sinistra. Un soldato dello stato dell'Indiana ha recentemente arrestato una donna sull'Interstate 65 per aver violato quella legge. Ci ha twittato.

Il Tennessee inoltre emette regolarmente multe per i rallentatori nella corsia di sinistra. Queste regole esistono perché, come ha dichiarato il rappresentante del Tennessee Dan Howell al Chattanooga Times Free Press: "Non è la velocità in autostrada che uccide tanto il traffico in entrata e in uscita, causato da persone che impediscono il flusso del traffico ". Howell era lo sponsor di una proposta di legge del Tennessee per gli automobilisti che usano la corsia di sinistra per tutto tranne che per il passaggio.

I guidatori lenti potrebbero pensare di essere più sicuri guidando al di sotto del limite di velocità, ma questa è una falsa equivalenza. C'è una differenza tra seguire il flusso del traffico e accelerare pericolosamente (il che provoca incidenti). E la guida distratta è la prima causa di incidenti, non la velocità.

La prova è nel budino - o in realtà nell'autostrada, che ho anche guidato. Quando i conducenti prestano maggiore attenzione alla loro guida, ci sono meno incidenti, anche se scorrono a 90 mph. A quelle velocità, devi guidare attivamente in ogni momento ed è statisticamente più sicuro.

Non ho nulla contro le persone a cui piace guidare più lentamente per qualsiasi motivo. Per favore, mantieni la destra e lascia passare il resto di noi.

Nota del redattore: questo articolo è stato aggiornato da quando è stato pubblicato originariamente nel febbraio 2018.

Articoli Correlati