La luce solare può aiutare a uccidere i batteri a base di polvere

La luce solare è spesso il miglior disinfettante, metaforicamente parlando, quando si tratta di trasparenza governativa o industriale.

Si scopre, tuttavia, che potrebbe non essere più così metaforico, almeno in termini di controllo dei batteri reali.

Uno studio pubblicato sulla rivista Microbiome ha scoperto che le stanze esposte alla luce solare avevano circa la metà dei batteri vitali che vivono nella polvere di quelli tenuti al buio.

Lascia entrare la luce del sole

Capire come tenere sotto controllo i batteri interni è un fatto costante della vita, considerando che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo al chiuso. Quindi puliamo, usando miscele per tutti gli usi che propagandano la capacità di uccidere il 99, 9 percento dei batteri. Alcuni di noi, forse armati di una maschera, persino polvere.

La polvere non è solo una raccolta di capelli, polline, fibre della pelle e qualsiasi altra cosa che tende a depositarsi in un posto in un edificio. La polvere fornisce anche una casa per tutti i tipi di batteri e capire come gestire quelle case può aiutarci a proteggere la nostra.

"Gli esseri umani trascorrono la maggior parte del loro tempo in ambienti chiusi, dove l'esposizione a particelle di polvere che trasportano una varietà di batteri, inclusi agenti patogeni che possono farci ammalare, è inevitabile", Ashkaan Fahimipour, ricercatore post dottorato presso la Biologia dell'Università e il Centro ambientale costruito dell'Università e autore principale dello studio, ha dichiarato in una dichiarazione rilasciata dal giornale. "Pertanto, è importante capire come le caratteristiche degli edifici che occupiamo influenzano gli ecosistemi delle polveri e in che modo ciò potrebbe influire sulla nostra salute".

La luce solare, come la polvere, è una caratteristica comune in qualsiasi numero di strutture. (E per seguire questa discussione un po 'più a fondo, leggi la versione di Lloyd Alter sulla connessione tra luce solare e architettura moderna sul sito gemello TreeHugger.0 Ci piace che Windows ci offra un'illuminazione naturale e una vista di qualcosa di diverso dall'edificio creato dall'uomo siamo dentro. Quindi Fahimipour e il suo team hanno deciso di esaminare in che modo la luce del sole potesse aiutare a controllare la popolazione di batteri a base di polvere. Per fare questo, hanno costruito 11 camere identiche, controllate dal clima e progettate pensando ai veri edifici. di queste stanze sono state poi seminate le polveri raccolte dalle case locali di Portland. I ricercatori hanno quindi vetrato le finestre in miniatura per consentire alle luci visibili, ultraviolette o assenti di raggiungere le stanze. Le stanze sono state mantenute all'aperto ma l'interno delle stanze è stato mantenuto a temperatura ambiente.

Le stanze buie tenevano in vita i batteri, ma un po 'di luce solare faceva molta strada verso un ambiente sano. (Foto: struvictory / Shutterstock)

Dopo 90 giorni di esposizione, i ricercatori hanno esaminato il modo in cui le comunità batteriche si sono comportate nelle rispettive condizioni di illuminazione. Nelle stanze buie, hanno scoperto che il 12 percento dei batteri era ancora vivo e in grado di riprodursi, mentre le stanze esposte alla luce del giorno avevano solo il 6, 8 percento di batteri in polvere vitali. Ambienti che hanno ricevuto solo luce UV al 6, 1 per cento dei batteri vitali.

"Il sei percento di milioni di cellule è ancora un sacco di microbi", ha detto all'NPR Kevin Van Den Wymelenberg, condirettore del Biology and the Built Environment Center. "Fino ad ora, la luce del giorno [illuminando un edificio con luce naturale] riguardava il comfort visivo o la salute generale. Ma ora possiamo dire che la luce del giorno influenza la qualità dell'aria."

Prima di alzare i ciechi e gettare via gli stracci di polvere, sappi che c'è ancora molto lavoro da fare per determinare i modi migliori in cui la luce può aiutare a uccidere i batteri.

"Il nostro studio sostiene una saggezza popolare centenaria, secondo cui la luce del giorno ha il potenziale di uccidere i microbi sulle particelle di polvere", ha detto Fahimipour, "ma abbiamo bisogno di ulteriori ricerche per comprendere le cause alla base dei cambiamenti nel microbioma della polvere in seguito all'esposizione alla luce. Speriamo che con ulteriore comprensione, potremmo progettare l'accesso alla luce del giorno in edifici come scuole, uffici, ospedali e case in modo da ridurre il rischio di infezioni trasmesse dalla polvere ".

Articoli Correlati