La poesia del cane che fece piangere Johnny Carson

Nel 1981, il leggendario attore James "Jimmy" Stewart, protagonista di "It's a Wonderful Life" e troppi altri classici da elencare qui, ha partecipato a "The Tonight Show with Johnny Carson" per condividere il suo hobby: la poesia. Il pezzo che Stewart ha letto era intitolato "Non dimenticherò mai un cane di nome Beau" sul suo golden retriever.

All'inizio, la poesia fece ridere Johnny e il pubblico, ma alla fine ebbe un effetto molto diverso. Descriverlo non può rendergli giustizia; è qualcosa che devi vedere - e sentire - per te stesso, quindi guarda il video e leggi il testo qui sotto.

Ecco il testo della poesia:

Non è mai venuto da me quando avrei chiamato

A meno che non avessi una palla da tennis,

O ne aveva voglia,

Ma soprattutto non è venuto affatto.

Quando era giovane

Non ha mai imparato a tallonare

O siediti o resta,

Ha fatto le cose a modo suo.

La disciplina non era la sua borsa

Ma quando eri con lui le cose sicuramente non si trascinavano.

Avrebbe scavato un cespuglio di rose solo per farmi dispetto,

E quando lo afferravo, si girava e mi mordeva.

Ha morso un sacco di gente di giorno in giorno,

Il ragazzo delle consegne era la sua preda preferita.

L'uomo del gas non avrebbe letto il nostro contatore,

Ha detto che possedevamo un vero mangiatore di uomini.

Ha dato fuoco alla casa

Ma la storia è lunga da raccontare.

Basti dire che è sopravvissuto

E anche la casa è sopravvissuta.

La sera cammina e Gloria lo prese,

Era sempre il primo a uscire.

Il Vecchio ed io abbiamo allevato la parte posteriore

Perché le nostre ossa erano doloranti.

Avrebbe caricato la strada con la mamma aggrappata,

Che bella coppia erano!

E se fosse ancora leggero e i turisti fossero fuori,

Hanno creato un po 'di scalpore.

Ma ogni tanto si fermava sulle sue tracce

E con un'espressione accigliata sul viso, guardati intorno.

Era solo per assicurarsi che il Vecchio fosse lì

E lo avrebbe seguito dove era legato.

Siamo a letto presto a casa nostra - credo di essere il primo a ritirarmi.

E mentre lasciavo la stanza mi guardava

E alzati dal suo posto vicino al fuoco.

Sapeva dove erano le palle da tennis di sopra,

E gliene darei uno per un po '.

Lo spingeva sotto il letto con il naso

E lo pescerei con un sorriso.

E in poco tempo si sarebbe stancato della palla

E dormi nel suo angolo In pochissimo tempo.

E c'erano notti in cui lo sentivo arrampicarsi sul nostro letto

E giaci tra di noi,

E gli darei una pacca sulla testa.

E c'erano notti in cui avrei sentito questo sguardo

E mi svegliavo e lui sarebbe seduto lì

Allungo la mano e gli accarezzo i capelli.

E a volte lo sento sospirare e penso di sapere il motivo.

Si svegliava di notte

E avrebbe avuto questa paura

Del buio, della vita, di molte cose,

E sarebbe felice di avermi vicino.

E ora è morto.

E ci sono notti in cui penso di sentirlo

Sali sul nostro letto e sdraiati tra di noi,

E gli accarezzo la testa.

E ci sono notti in cui penso di sentire quello sguardo

E allungo la mano per accarezzargli i capelli,

Ma lui non c'è.

Oh, come vorrei che non fosse così,

Amerò sempre un cane di nome Beau.

Un libro intitolato "Perché amiamo i cani che facciamo: come trovare il cane che corrisponde alla tua personalità", pubblicato nel 2000, contiene alcune informazioni su ciò che è accaduto a Beau, l'amato cane di Stewart. Purtroppo, la poesia non è finzione. Wikipedia lo riassume:

"Durante le riprese di un film in Arizona, Stewart ha ricevuto una telefonata dal Dr. Keagy, il suo veterinario, che lo ha informato che Beau era malato terminale e che [la moglie di Stewart] Gloria ha cercato il suo permesso per eseguire l'eutanasia. Stewart ha rifiutato di dare una risposta al telefono, e disse a Keagy di 'tenerlo in vita e io sarò lì.' Stewart ha richiesto un congedo di diversi giorni, che gli ha permesso di trascorrere un po 'di tempo con Beau prima di concedere al medico il permesso di eutanasia per il cane malato.In seguito alla procedura, Stewart è rimasto seduto in macchina per 10 minuti per schiarirsi gli occhi dalle lacrime. "Dopo che [Beau] è morto, ci sono state molte notti in cui ero sicuro di poterlo sentire entrare nel letto accanto a me e avrei allungato la mano per dargli una pacca sulla testa. La sensazione era così reale che ho scritto una poesia al riguardo e come faceva molto male rendersi conto che non sarebbe più stato lì. ""

Sono sicuro che tutti voi amanti dei cani là fuori sanno esattamente come deve essere stato.

Consiglio per la comunità di Reddit di scoprire questo gioiello!

Articoli Correlati