La "scalinata verso il nulla" di New York apre le sue porte

Per quelli di voi che hanno visitato la famosa via aerea aerea di New York City, la High Line, in un pomeriggio frenetico e hanno scoperto che non riesce proprio a trovare l'equilibrio tra folle soffocanti e altezze vertiginose, siete fortunati.

Il West Side di Manhattan è ora sede di un'installazione monumentale di arte pubblica che fonde magistralmente la congestione umana e l'acrofobia. E coinvolge le scale ... molte e molte scale.

In effetti, la scultura scalabile, provvisoriamente soprannominata "Vessel", è tutta una scala : 2.500 gradini individuali e 80 atterraggi distribuiti su 154 rampe comunicanti di scale circolari che salgono 150 piedi - circa 15 piani - nel cielo sopra gli Hudson Yards, precedentemente un enorme cratere edile che è ora il più grande progetto di sviluppo immobiliare nella storia degli Stati Uniti (e il più grande nella Grande Mela dal Rockefeller Center, che è stato completato nel 1939).

Simile a una specie di gigantesco cesto reticolare realizzato in cemento e rivestito in una pelle di acciaio inossidabile color rame, il vaso da 600 tonnellate fungerà da fulcro centrale del Hudson Yards carico di grattacieli, che domina una piazza pubblica di 5 acri densamente piantata, Public Square and Gardens, progettato dallo studio di architettura del paesaggio Nelson Byrd Woltz.

Riferendosi perfettamente a Vessel come una "scala verso il nulla" nel 2016, il New York Times ha paragonato la scultura interattiva più pesante a una palestra nella giungla per Generation Selfie. Giusto. Tuttavia, quando ho visto i rendering di design decisamente futuristici, ho visto le scale dell'atrio del Bradbury Building, punto di riferimento di Los Angeles, mettere gli steroidi e inserito in un'illustrazione di MC Escher. O qualcosa di simile.

Il designer di Vessel non è altro che lo straordinario multidisciplinare britannico Thomas Heatherwick, il ragazzo di riferimento se hai bisogno di un pezzo architettonico non ortodosso - e spesso controverso - sia esso un "giardino paradisiaco galleggiante" sul Tamigi a Londra o un un'oasi offshore sostenuta da miliardari che, una volta completata, galleggerebbe nel fiume Hudson non troppo lontano dalla torre o scala delle Hudson Yards. Su scala più piccola, Heatherwick è nota per aver creato il Calderone Olimpico del 2012, i nuovissimi autobus a due piani Routemaster di Londra e una manciata di padiglioni temporanei che inducono il collo di gomma.

Come ha spiegato l'omonimo studio londinese di Heatherwick, il design del suo ultimo showtopper "ha raccolto la sfida di creare un punto di riferimento su ogni centimetro di cui si possa salire ed esplorare." La nave "solleverà il pubblico, offrendo nuovi modi di vedere New York, Hudson Yards e l'altro. "

Prepara Fitbit: 'Vessel' è una scultura alta 150 piedi composta da 80 piattaforme panoramiche collegate da 154 scale circolari. (Rendering: Forbes Massie / Heatherwick Studio)

Lo stesso Heatherwick ha aggiunto in una dichiarazione: "In una città piena di strutture accattivanti, il nostro primo pensiero è stato che non doveva essere solo qualcosa da guardare. Invece volevamo creare qualcosa che tutti potessero usare, toccare, mettere in relazione. "

Spiegando al Times che "Vessel" è stato davvero ispirato dalle strutture per l'arrampicata dei campi da gioco - che e i passi indiani e "un musical di Busby Berkeley con molti passaggi" - Heatherwick ha detto al New York Times: "Sto facendo questo progetto perché è gratuito e per tutti i newyorkesi. Non vedo l'ora di vedere migliaia di persone. "

Quel "migliaio di persone" era un po 'preoccupato per il controllo della folla, soprattutto considerando la stretta vicinanza della scultura alla High Line che attirava i turisti. Mentre la High Line si estende tranquillamente lungo il West Side di Manhattan per poco meno di un miglio e mezzo, il "Vessel" orientato verticalmente equivale a una scala a zigzag di 1 miglio verso l'alto all'interno di una struttura che si estende per 150 piedi nella sua larghezza . (La base è larga solo 50 piedi).

Susan K. Freedman, presidente del Public Art Fund, ha spiegato al Times che mentre apprezzava la grande scala del design di Heatherwick - "non puoi essere piccola a New York", osserva - ha avuto le sue preoccupazioni: "Il problema più grande potrebbe essere il controllo del traffico ", ha spiegato. "Penso che la gente vorrà sperimentarlo."

La prima fase del progetto di sviluppo immobiliare di Hudson Yards si aprirà a marzo 2019. Quattro torri, tra cui lo spazio residenziale, commerciale e al dettaglio, e "The Vessel", saranno aperte al pubblico. (Foto: Drew Angerer / Getty Images)

Con un prezzo finale stimato di $ 200 milioni (ovvero $ 80.000 per passaggio, gente), Vessel è finanziato privatamente da Stephen M. Ross di Related Properties, capo di una delle due società di sviluppo dietro il progetto Hudson Yards da $ 20 miliardi. Anche con un prezzo così alto, i biglietti per salire sulla nave sono gratuiti. I biglietti sono necessari per aiutare a gestire il controllo della folla.

Essendo un progetto di alto profilo con un prezzo strabiliante da abbinare, Vessel è stato accolto da una discreta quantità di critiche, per nulla inaspettate per un sognatore come Heatherwick, il cui lavoro è spesso impantanato in controversie, controversie e proteste. Anche il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha riconosciuto la natura polarizzante di Vessel durante una stravagante cerimonia di inaugurazione nel 2016: parlando direttamente a Heatherwick, de Blasio ha spiegato: "Se incontri 100 newyorkesi, troverai 100 diverse opinioni sulla bellissima opera che hai ho creato. Non essere sgomento. "

Mentre Heatherwick era incoraggiato a non essere sgomento, i primi critici del progetto non potevano fare a meno di provare qualcosa di a dir poco sconvolto. Prendiamo ad esempio Andrew Russeth di ARTNews, che nel 2016 si riferiva a Vessel come "ridicolmente esageratamente" e "incredibilmente mal concepito".

Il caso facile da fare su Vessel è che è estremamente poco attraente. Heatherwick, un maestro della pubblicità, in realtà sembra saperlo e ha confrontato la sua torre in una conferenza stampa con un bidone della spazzatura della scorsa settimana, come se volesse cooptare quell'analogia dall'inizio. A mio avviso, ricorda un centro commerciale ipertrofico senza negozi o una sorta di prigione futuristica, o l'architettura alienante e costruita che presenta in alcune delle foto alterate digitalmente di Andreas Gursky o le impronte della prigione di Piranesi. L'analogia più generosa che posso inventare è che assomiglia a un alveare rovesciato soffocato, per qualche ragione sconosciuta, in acciaio bronzato.

Altri erano più gentili, come i redattori di Fortune, che consideravano la scultura come potenzialmente "la risposta di Manhattan alla Torre Eiffel". Ricorda che la Torre Eiffel fu detestata da molti parigini quando fu completata nel 1889.

Questioni di estetica e scala a parte, non si può negare l'appeal aerobico legato al design del design di Heatherwick. ("I newyorkesi hanno una buona forma fisica", osserva Heatherwick al Times.) Vista la natura che aumenta la frequenza cardiaca della scultura di Heatherwick (ci sarà anche un ascensore inclinato con vetro incorporato nella struttura in modo che quelli con mobilità ridotta possano raggiungere la cima e tornare di nuovo giù), uscirò su un arto e presumo che "Vessel" abbia già un super-fan incorporato nella forma di ex sindaco e palese campione delle scale, Michael Bloomberg. Forse il giorno dell'inaugurazione, Bloomberg può salire sulla più alta delle 154 scale e dare il cinque a - e posare per le foto con - coloro che completano la salita verso la cima della più nuova e più vigorosa calamita turistica di Manhattan.

Nota del redattore: questo articolo è stato aggiornato da quando è stato pubblicato originariamente a settembre 2016.

Articoli Correlati