La verità sull'albero che fa crescere il cervello e spaventa i bambini piccoli

Nella nostra fattoria proprio lungo il bordo di una strada di campagna, c'era un albero che faceva crescere il cervello.

Almeno, è così che sono apparsi a me e a mia sorella lo strano frutto: bambole grandi come un pugno di tagliatelle grigio-verdi. In autunno, hanno picchiato dall'albero, spesso atterrando sulla strada - dove le macchine li hanno fatti cadere in macchie polpose.

Mio padre gli è entrato nel cervello per costruire un forte traballante in quello strano vecchio albero. Tutto quello che ha costruito era solo un po 'traballante. Ma l'albero era forte. E alla fine ti sei abituato alla vista di cervelli appesi ai rami, e altri si arrampicavano e marcivano sul terreno sottostante.

Per anni, io e mia sorella non abbiamo mai visto un altro "Brain Tree". Considerando che la casa che è cresciuta di fronte era completamente infestata, abbiamo pensato che fosse solo un'altra parte inquietante del paesaggio. Perché una fattoria che non ci terrorizzava con i volti schiacciati contro le finestre, i passi nella soffitta e i corridoi che respiravano pesantemente non poteva vantare un albero che faceva crescere il cervello?

Mia sorella ed io eravamo sicuri che questa casa fosse stregata. E l '"albero che ha fatto crescere il cervello" era solo una parte dello scenario inquietante. (Foto: Anke van der Laan)

Ma questa settimana, molti anni dopo aver lasciato allegramente la casa alle spalle, ho finalmente imparato il vero nome dell'albero.

È un arancio di Osage, altrimenti noto come bodark.

Cindy Shapton, un giardiniere e autore che vive nel Tennessee, ha scritto della sua passione per i "cervelli" in una recente newsletter.

È interessante notare che uno degli alias del frutto è "cervelli verdi".

"Sembrano cervelli quando li vedi a terra e possono creare una scena particolarmente cruenta dopo essere stato investito da un veicolo", scrive Shapton.

Continua osservando che i "cervelli verdi" o le "palle di scimmia" o le "arance finte" sono un frutto sottovalutato. Mentre alcuni sostengono che i cervelli verdi sono immangiabili, Shapton afferma che c'è un modo per coinvolgerne uno nel tuo corpo, sebbene sembri un processo macabro, pieno di pericoli. Innanzitutto, devi strappare la buccia coperta di melma. Poi c'è la questione di strappare tutti quei semi testardi - le tagliatelle al cervello - dalla palla a cui si aggrappano. E c'è la possibilità che lungo la strada potresti avere un po 'di bruciore al cervello sulla tua pelle e sviluppare un'eruzione cutanea.

Che sapore ha, chiedi? Non lo so. Non sta andando da nessuna parte vicino alla mia bocca.

Gli insetti possono sentirsi allo stesso modo, poiché le palle di scimmia hanno guadagnato la reputazione di insetticida naturale. Gli scoiattoli, tuttavia, sembrano davvero apprezzarli. Ma gli scoiattoli sono strani in molti modi.

Mangiare un cervello verde può essere possibile. Ma ci vuole un po 'di lavoro e molto coraggio. (Foto: Africa Studio / Shutterstock)

D'altra parte, la strana estetica del frutto può aggiungere qualche stranezza di benvenuto all'arredamento della casa e del giardino.

"Adoro decorare con questo frutto verde rugoso, il colore e la trama aggiungono interesse alle decorazioni autunnali", scrive Shapton. "In combinazione con zucche, zucche, zucca invernale, pigne, noci, bacche ed erbe a foglia sono sensazionali e vengono sempre notate."

Gli asili nido, suggerisce, a volte possono portare corpetti giovani. Alcuni supermercati statunitensi li hanno. Oppure puoi trovare un albero e raccogliere tu stesso il cervello, se osi.

Tradizionalmente, l'Arkansas è il cuore della corporeità, con gli alberi che prosperano in quasi ogni contea. Ma sono anche comuni in molti stati, tra cui Texas e Oklahoma. L'albero di arance Osage più alto mai registrato, un antico esemplare a Red Hill, in Pennsylvania, raggiunge i 65 piedi.

Il bodark cresce anche in alcune parti del Canada. In particolare, di fronte alla grande casa spaventosa di Effingham, in Ontario, dove sono cresciuto.

Ma l'albero stesso è molto più della somma dei suoi frutti.

È chiamato per la sua forza leggendaria. Bodark deriva dal "bois d'arc" francese che significa "legno dell'arco". Gli indiani Osage del sud-ovest americano facevano affidamento sul suo arto, usando i rami robusti per fabbricare i loro archi.

I picchi di un arancio Osage, o bodark, sono abbastanza forti da perforare i legami. (Foto: arthurgphotography / Shutterstock)

Durante la guerra civile americana, i soldati costruirono barricate dai suoi rami spinosi. E gli agricoltori oggi usano ancora i suoi rami robusti e resistenti alla decomposizione per recinzioni.

Come osserva Delbert Trew, allevatore del Texas, "Un posto di cura ben curato può durare per oltre 100 anni a meno che non venga distrutto da un incendio nella prateria".

Forse mio padre l'ha capito in qualche modo quando ha costruito un forte per me in un corpetto - come contrappeso alle sue tremende abilità costruttive. Inoltre, forse avrei apprezzato quel vecchio albero del cervello se avessi saputo delle sue qualità da fortezza.

Nessun fantasma poteva arrivare a me di 6 anni quando ero nell'abbraccio riparatore del vecchio albero di bodark.

Articoli Correlati