Le forchette e le piastre in plastica possono essere riciclate?

D: Il mio ufficio serve pranzi di catering tutti i giorni e usiamo piatti di plastica e posate. Ho mangiato i pranzi per anni e ieri, quando sono uscito dalla sala conferenze dove è conservato il cibo, ho notato il bidone della spazzatura traboccante nell'angolo riempito con le branchie di plastica. Mi ha fatto pensare, le cose che usiamo ogni giorno per il pranzo sono riciclabili?

A: Wow! Dove lavori e ci sono delle aperture per i giornalisti informali? Pranzi serviti? Che batte marrone insaccandolo ogni giorno. Probabilmente stai risparmiando una fortuna! D'altra parte, forse la tua azienda ha visto pranzare per servire come una via d'uscita per dare a tutti un aumento quest'anno e l'azienda è quella che risparmia una fortuna.

A dire il vero, i piatti di plastica e l'argenteria (etichettati con il n. 6 come codice identificativo della resina) sono riciclabili e molti programmi di riciclaggio sul marciapiede li accettano insieme ad altri tipi di plastica, ma molti non lo fanno, e semplicemente perché non costa nulla -efficace.

È interessante notare che un altro tipo di plastica n. 6 è l'imballaggio delle arachidi, che molti negozi di spedizione riprenderanno e riutilizzeranno. Potresti provare a intrufolarti in alcune delle tue posate di plastica usate con il tuo prossimo drop-off nel tuo negozio UPS locale, ma è probabile che dopo, non ti lasceranno riciclare di nuovo le tue noccioline. Se si dispone di un programma di riciclaggio sul marciapiede che accetta il n. 6, riciclarli sicuramente. Altrimenti, e vuoi essere eco-consapevole, puoi provare a riutilizzarli da solo. Di solito sono buoni per circa una settimana o giù di lì prima di iniziare a prendere l'odore e il colore delle lasagne agli spinaci di martedì.

Un'altra opzione è quella di portare le proprie posate non usa e getta da casa e non usare le cose di plastica. Se è inevitabile (come molti pranzi preconfezionati in questi giorni arrivano con le posate all'interno), allora perché non salvarli e usarli per la prossima festa o riunione di famiglia?

Potresti anche portarti un po 'a casa e farne una campana di vento con i tuoi figli. Meglio ancora, raccogli un intero gruppo e donali all'insegnante del tuo bambino in età prescolare per creare campanelli eolici con l'intera classe per un'attività artistica. Probabilmente ti sarà grata per l'idea e la donazione delle provviste.

Puoi riutilizzare troppo le posate di plastica? Non la pensavo così, fino a quando non è emerso di recente che la Qantas Airlines è stata accusata di riutilizzare le posate di plastica su ben 30 voli. Dissero che li stavano mandando in un impianto di lavaggio speciale tra ogni uso e che le loro posate resistono a più usura rispetto alle posate normali, ma eek. Non ti fa solo rabbrividire? Una cosa è riutilizzare le tue posate di plastica, anche le posate di plastica della tua famiglia. È del tutto diverso usare alcune posate di passeggeri a caso provenienti dall'occhio rosso di ieri da Melbourne.

Suggerirei anche di provare a convincere la vostra azienda a ridurre la quantità di plastica utilizzata in tutti quei pranzi serviti. Forse puoi ottenere l'intero ufficio per portare da casa i loro piatti e le posate non usa e getta o convincere la tua azienda a fornire piatti e posate reali. Potresti eliminare del tutto la necessità di stoviglie di plastica. Fino ad allora, goditi il ​​cibo gratuito e non dimenticare di darmi le informazioni di contatto per il responsabile delle risorse umane. Buon pranzo!

- Chanie

Hai una domanda? Invia una domanda a Madre Natura e uno dei nostri numerosi esperti rintraccerà la risposta. Inoltre: visita i nostri archivi di consigli per vedere se la tua domanda è già stata affrontata.

Foto: Kameel / iStockphoto

Guarda anche:

• Forniture di servizi alimentari sostenibili: un'introduzione

Articoli Correlati