Le montagne degli pneumatici in America: il 90 percento è sparito, grazie a programmi di riciclaggio

Pneumatici. Non ci pensiamo molto a meno che a) non abbiamo un appartamento; b) dobbiamo acquistarne di nuovi; oppure c) le gomme estive non stanno tagliandole in inverno, o viceversa. Ma le gomme sono un grosso problema per l'ambiente, perché ne produciamo - e scartiamo - così tante. Nel 2009, l'ultimo anno disponibile, abbiamo generato 296 milioni di pneumatici di scarto, di cui 189 milioni di autovetture.

La buona notizia è che oggi stiamo “riutilizzando” l'80 percento delle nostre gomme da rottame. Ricordi le famose montagne degli pneumatici? Bene, ora sono andati via per lo più. Secondo Michael Blumenthal, vicepresidente della Rubber Manufacturers Association, nel 1990 circa 48 stati avevano una sorta di legge sui pneumatici di scarto (dopo che il Minnesota divenne il primo ad approvare una legge nel 1985). Considera la portata del problema che stavano affrontando: circa 2-3 miliardi di pneumatici che erano in stock a quei tempi e solo l'11% dei pneumatici sarebbe destinato ai mercati di uso finale. Oggi, il 90 percento delle pile è stato "ridotto", afferma Blumenthal.

Nel 2011 eravamo ufficialmente scesi a 76 milioni di pneumatici stoccati negli Stati Uniti, ma nessuno conosce davvero il numero esatto. E alcune delle pile più grandi sono davvero memorabili. Secondo quanto riferito, la discarica più grande del mondo, Tire Mountain nella Contea di Weld, in Colorado, contava fino a 80 milioni di pneumatici di scarto contemporaneamente (oltre a un enorme volume di quelli triturati). Si suppone che ora venga ripulito (grazie a una commissione pagata dagli acquirenti di pneumatici statali), ma sono stati presunti tutti i tipi di shenanigans finanziari.

La grande paura di luoghi come Tire Mountain è che prendano fuoco. Nel 1983, una discarica con 7 milioni di pneumatici ha preso fuoco a Rhinehart, in Virginia, mandando un pennacchio di fumo a 3000 piedi in aria (e 50 miglia di lunghezza) in tre stati. Ora è un sito Superfund. I pneumatici di scarto sono anche terreni fertili per le zanzare e quando vengono importati dal Giappone o dalla Cina (per fare ricapitolazioni) finiscono per aumentare la gamma di specie asiatiche che trasportano il Nilo occidentale e altre malattie. Devo dire che anche i topi nidificano in loro?

Ma ascolta, questa è una delle rare storie di successo ambientale. Nel 2011 sono stati riciclati o riutilizzati 197 milioni di pneumatici di scarto, un numero in crescita. La più grande categoria è il carburante derivato da pneumatici, che nel 2009 rappresentava il 40 percento del mix, ma oltre 500.000 tonnellate (26, 2 percento) sono diventate passerelle in gomma e parchi giochi, pacciame, lettiere per animali, superfici sportive, prodotti stampati e ricambi auto ( come tappetini). Alcuni sono persino usati nella produzione di strade come "asfalto rinforzato con gomma". Se sei stato a Phoenix, probabilmente ci hai provato. E quei lavoratori nella foto sopra stanno costruendo una strada migliorata in gomma vicino a Fort Bragg in California.

Foto: Bridgestone

Di recente sono stato a Smyrna, in Tennessee (sopra), dove ho visitato il primo negozio al mondo Firestone certificato LEED Gold. L'amministratore delegato Randy Holden ha mostrato il parcheggio dedicato del negozio per ibridi, il suo impianto solare (che fornisce il 12, 5 percento della sua elettricità), il suo tetto riflettente, i suoi dispositivi a bassa portata e le sue piante locali resistenti alla siccità incastonate in un letto di pacciame di pneumatici triturati . Il marciapiede flexi-pavé, che era elastico su cui camminare (ed è la roba grigia accanto all'edificio), usava anche molta gomma riciclata. Adoro il fatto che le vecchie gomme entrino nelle attrezzature del parco giochi, fornendo atterraggi morbidi per i bambini che cadono dalle palestre della giungla. Lo stato del Maryland ha nove campi da gioco che utilizzano pneumatici di gomma come materiale da costruzione. L'esclusivo parco giochi per il riciclaggio dei pneumatici di seguito è stato progettato da AnneMarie van Splunter per i bambini rifugiati in Thailandia.

Il Product Stewardship Institute, con sede nel Massachusetts, sta lavorando a modi creativi per riciclare le gomme. Scott Cassel, CEO di PSI, ha affermato che 36 stati ora raccolgono tasse per riciclare le gomme e che anche il Canada ha un programma.

Foto: Bridgestone

I pneumatici escono dall'ambiente in molti modi. Sai come le persone si sentono libere di scaricare le loro gomme usate nel più vicino specchio d'acqua? Kim Del Castillo, coordinatore del riciclaggio per Del Rio, in Texas (a tre miglia dal confine messicano), lo scorso anno ha contribuito a estrarre 802 pneumatici abbandonati in un evento sponsorizzato da Bridgestone, con l'obiettivo di 1.000 quest'anno.

Jen Holliday del Distretto dei rifiuti solidi di Chittenden nel Vermont, afferma che lo stato ha 62 pile di pneumatici note di oltre 100 ciascuna, con una pulizia stimata in almeno 1 milione di dollari. "Senza finanziamenti, molte pile non verranno ripulite", afferma. "Ci sono mercati limitati di pneumatici nelle nostre regioni - non disponiamo di elaborazione di pneumatici in stato e pochissimi progetti di ingegneria civile". La maggior parte dei pneumatici raccolti diventa carburante derivato da pneumatici, che non è il loro massimo utilizzo possibile.

Abbiamo buone soluzioni per riproporre pneumatici, che non hanno ancora raggiunto il decollo. Idealmente, vorremmo semplicemente trasformarli in pneumatici e Greer Tidwell, direttore della gestione ambientale di Bridgestone, mi dice che sta iniziando a succedere, anche se lentamente. Non siamo sul palco in rovina con vecchie gomme, ma almeno stiamo rotolando giù per la strada.

Ecco un video sulla rimozione di una montagna di pneumatici da 1, 2 milioni nel Maryland. Ne hanno tolti molti e ancora non è stato fatto. Ma vedere un flusso vivente emergere da tutto quel rottame è uno spettacolo molto gradito:

Correlato sul sito:

  • 20 cose che non sapevi di poter riciclare
  • 10 cose meravigliosamente utili fatte da spazzatura "inutile"
  • Storie di successo ambientale: il Clean Water Act compie 40 anni

Articoli Correlati