Lumache giganti e rosa caldo sopravvivono agli incendi australiani

Un'enorme lumaca rosa brillante che è stata scoperta solo pochi anni fa è sopravvissuta miracolosamente all'ondata di incendi che hanno travolto l'Australia negli ultimi mesi.

Il National Parks & Wildlife Service del Nuovo Galles del Sud ha confermato che circa 60 delle lumache dai colori univoci sono vive e vegete nell'unico posto che chiamano casa: una singola cima di montagna nel Nuovo Galles del Sud.

C'erano state paure per questa specie insolita dopo che il fuoco aveva colpito gran parte del suo habitat alpino. Potrebbero non essere così carini come i koala o i wallaby, ma questa specie svolge anche un ruolo importante nel suo ecosistema. Il parco attualmente rimane chiuso ai visitatori a causa di danni da fuoco.

Come ha spiegato la pagina Facebook del gruppo del parco nazionale, è stato un momento celebrativo nel bel mezzo di un periodo desolante, poiché non sapevano se questa specie endemica potesse sopravvivere al caldo. Apparentemente, lo hanno fatto nascondendosi nelle fessure della roccia, ha detto a The Guardian il malacologo del Museo australiano Frank Köhler. Sebbene la maggior parte della popolazione non sia sopravvissuta agli incendi, quelli che lo hanno fatto aiuteranno le specie a riprendersi rapidamente.

Dove la vita selvaggia è ... diversa

L'Australia ospita alcuni degli animali selvatici più singolari del mondo, dagli uccelli incapaci di volare in grado di sventrare un uomo ai giganteschi lombrichi bagliore nel buio. Nel 2013, questa creatura dai colori vivaci è stata aggiunta a quell'elenco.

La gente del posto aveva da tempo riferito di aver visto le bizzarre lumache da 8 pollici dopo la pioggia, ma i tassonomi hanno verificato che il triboniophorus aff. graeffei è unico nella foresta alpina del Monte Kaputar, una vetta di 5.000 piedi nel Nuovo Galles del Sud.

"Per quanto rosa intenso si possa immaginare, è così rosa", ha detto Michael Murphy, un ranger del National Parks and Wildlife Service, all'epoca all'Australian Broadcasting Corporation. "Un buongiorno, puoi passeggiare e vederne centinaia, ma solo in quella zona."

Gli scienziati ritengono che le lumache siano sopravvissute a un'epoca in cui l'Australia orientale ospitava le foreste pluviali. Le creature probabilmente si sarebbero estinte se un vulcano non fosse scoppiato nell'area milioni di anni fa.

"Il risultato di questa eruzione è un paradiso in alta quota per invertebrati e specie vegetali che sono stati isolati per milioni di anni, dopo che l'Australia si è prosciugata e le foreste pluviali sono state ritirate", secondo il Sydney Morning Herald.

Di notte, le lumache strisciano sugli alberi per nutrirsi di muffe e muschio, e mentre la loro colorazione rosa brillante potrebbe sembrare dannosa per la loro sopravvivenza, gli scienziati dicono che la tonalità fluorescente è effettivamente benefica. Le foglie di eucalipto cadute sono rosse e aiutano a nascondere l'organismo dai predatori.

Lumache giganti, rosa caldo non sono le uniche strane creature sul Monte Kaputar - ci sono anche tre specie di lumache cannibali sopravvissute agli incendi ma ci si aspetta che ci vorrà più tempo per riprendersi.

"Sono piccoli ragazzi voraci", ha detto Murphy delle lumache. "Cacciano sul suolo della foresta per raccogliere la scia di melma di un'altra lumaca, quindi cacciarla e divorarla."

Aggiornamento dell'editor: questa storia è stata aggiornata da quando è stata pubblicata per la prima volta nel maggio 2013.

Articoli Correlati