Perché alcuni paesi sono a 30 minuti dalla griglia del fuso orario globale?

Domanda interessante. Per capire la risposta, dobbiamo capire da dove provengono i fusi orari.

Fino alla metà del XIX secolo, le principali città fissavano l'ora locale quando il sole era nel suo punto più alto in quella particolare città. Si chiamava ora media locale. Ad esempio, quando erano le 12 a New York City, erano le 12:23 a Boston. Con l'inizio delle ferrovie e il rapido transito da un luogo all'altro, l'ora locale media rendeva le cose sempre più difficili, poiché i treni in arrivo da una certa città sarebbero arrivati ​​all'ora locale di ogni fermata. Inutile dire che le persone erano confuse.

Così iniziò la creazione di uno standard internazionale di tempo. Delegati di 27 paesi si sono incontrati in quella che era conosciuta come la Conferenza Meridiana e hanno deciso di attuare un piano delineato da Sir Sandford Fleming (pianificatore e ingegnere ferroviario). Il piano appariva così: il mondo sarebbe diviso in 24 fusi orari in base alle 24 ore di ogni giorno. Ciascuno dei fusi orari verrebbe definito da un meridiano o da una linea nord-sud che va dal Polo Nord fino al Polo Sud. Tutti i tempi sono stati impostati in base al Greenwich Mean Time (utilizzando il meridiano principale che attraversa Greenwich, in Inghilterra), che in seguito divenne noto come Coordinated Universal Time (UTC). Quindi, ad esempio, l'ora solare orientale è diventata UTC -5 ore. Il tempo dell'Europa orientale è diventato UTC +2 ore.

Allora perché alcune città sono a 30 o 45 minuti di pausa? Ciò ha in gran parte a che fare con la politica in ciascuno di quei luoghi. Ad esempio, a Nuova Delhi, in India, si sono trovati a metà strada tra due meridiani, e quindi hanno deciso di passare 30 minuti l'uno dall'altro, invece di adottare una volta o l'altra.

Inoltre, anche se le regioni espansive dell'India attraversano due fusi orari, tutta l'India porta lo stesso tempo. Ancora più strano? Tutta la Cina, che comprende ben cinque fusi orari, ha lo stesso orario, ovvero UTC +8 ore. Ciò significa che in alcune zone della Cina hanno mattinate buie e notti di luce. Vai a capire.

La BBC ha pubblicato un pezzo interessante sulla politica dei fusi orari quando il presidente venezuelano Hugo Chavez ha deciso di spostare il tempo del suo intero paese di 30 minuti nel giro di poche settimane, inviando i tecnici IT a spirale nel caos per adattarsi al cambiamento su computer e programmi.

I fusi orari possono essere fonte di confusione, ma quando si tratta di capire che ore sono, un po 'di umorismo non fa mai male. Inserito nei commenti sull'articolo della BBC di un David Marshall di Londra, Inghilterra: "Vivo nel fuso orario di mia moglie, che è 10 minuti più tardi di tutti gli altri".

Visita i nostri archivi di consigli per vedere se la tua domanda è già stata affrontata.

Articoli Correlati