Perché celebriamo il giorno della marmotta?

Per un giorno ogni anno, le persone in tutto il Nord America contano su una rete di marmotte solide che si alzano all'alba e generano una previsione meteorologica di sei settimane. È una tradizione popolare da Punxsutawney, in Pennsylvania, a Vancouver, nella Columbia Britannica, con folle che spesso sfidano il freddo pungente il 2 febbraio solo per vedere le previsioni pelose in azione.

Ma perché? Come è mai iniziato uno strano rituale? E c'è qualche verità dietro la reputazione previsionale delle marmotte?

Tradizioni antiche

Il giorno della marmotta, come sappiamo, è iniziato intorno al 1887 a Punxsutawney, ma le sue radici risalgono a centinaia e persino migliaia di anni. La festa ha origine nell'antica festa celtica di Imbolc, che si è tenuta il 1 ° febbraio, a metà strada tra il solstizio d'inverno e l'equinozio di primavera. Imbolc era un festival per la primavera imminente e spesso presentava una meteorologia primitiva nel tentativo di prevedere o controllare la velocità con cui arrivava la primavera.

Mentre il cristianesimo si diffondeva nelle isole britanniche, i missionari incorporarono Brigida, la dea celtica di Imbolc, in Santa Brigida di Kildare, una patrona dell'Irlanda. Imbolc è stato sostituito con Candlemas, una festa dedicata a San Brigida che si è svolta ogni anno il 2 febbraio.

Le candele sono una festa religiosa, ma è rimasta un grande giorno anche per le previsioni del tempo. Secondo la tradizione, l'inverno non era finito se le candele erano abbastanza soleggiate da proiettare ombre, ma una giornata nuvolosa e senza ombre significava che la primavera era scattata. Secondo un vecchio detto britannico, "Se il giorno delle candele è brillante e chiaro, ci saranno due inverni nell'anno".

Perché la marmotta?

Gli immigrati tedeschi hanno cambiato le sue tradizioni passate per prevedere l'inizio della primavera per incorporare marmotte. (Foto: Brian E Kushner / Shutterstock)

Ciò potrebbe spiegare l'origine della Giornata della marmotta in generale, ma offre pochi indizi su come siano state coinvolte le marmotte. Per questo, possiamo ringraziare gli immigrati tedeschi del XIX secolo e un editore creativo della città sul quotidiano Punxsutawney Spirit.

I tedeschi che si stabilirono in Pennsylvania nel 1800 portarono molte usanze da casa, tra cui una vecchia pratica di predire la fine dell'inverno basata sulle abitudini di letargo degli orsi e dei tassi. Alcuni tedeschi potrebbero essere passati alle marmotte quando sono arrivati ​​in America, ma la nuova tradizione non è decollata fino alla fine del 1880, quando un gruppo di cacciatori di marmotte locali ha attirato l'attenzione del direttore della città di Punxsutawney Spirit Clymer H. Freas.

Freas riferì delle cacce e dei barbecue alla marmotta degli uomini, pubblicizzandoli come membri del "Punhsutawney Groundhog Club". È stato così affascinato dal folklore locale della marmotta che ha continuato a promuovere Punxsutawney come sede di una marmotta previsionale del tempo, una storia che poi ha continuato a ripetere e abbellire anno dopo anno. Anche altri giornali iniziarono a segnalarlo, e Punxsutawney divenne presto zero per la meteorologia della marmotta, così come la città natale del famoso meteorologo "Punxsutawney Phil".

Celebrità del tempo

Punxsutawney Phil sorveglia una folla di 35.000 persone durante la giornata della marmotta 2013. (Foto: Alex Wong / Getty Images)

Folle di 30.000 persone ora sciamano per la città per vedere Phil fare la sua previsione annuale, un evento reso ancora più popolare dalla commedia di Bill Murray del 1993 "Groundhog Day". L'ascesa di Punxsutawney Phil ha anche ispirato una serie di altre marmotte di previsione negli Stati Uniti e in Canada, tra cui il generale Beauregard Lee ad Atlanta, Sir Walter Wally a Raleigh, nella Carolina del Nord e Wiarton Willie in Ontario.

Anche se potrebbe esserci qualche verità sul legame tra il bel tempo del 2 febbraio e un inverno più lungo - poiché i giorni di sole in inverno sono spesso causati da fredde, masse d'aria asciutte e giorni nuvolosi tendono a derivare dall'aria umida e mite dell'oceano - il Il National Climatic Data Center sottolinea che le marmotte non sono meteorologi affidabili. Un'analisi NCDC mostra "nessuna abilità predittiva" nelle prospettive invernali di Punxsutawney Phil dal 1988, e uno studio delle 13 principali marmotte canadesi di previsioni meteorologiche ha scoperto che il loro tasso di successo era di circa il 37% in 30-40 anni.

Una regola empirica migliore per prevedere il clima invernale è guardare al clima regionale, secondo l'NCDC. Per la maggior parte degli Stati Uniti, i tre mesi più freddi dell'anno sono dicembre, gennaio e febbraio, il che significa che l'inverno di solito sta ancora andando forte il 2 febbraio, indipendentemente dal fatto che i roditori lancino ombre. Ma prima di accusare i pronosticatori onomastici della vacanza di dormire sul posto di lavoro, vale la pena notare che le marmotte selvagge in Nord America spesso vanno in letargo verso la fine di febbraio e marzo - suggerendo che potrebbero sapere che l'inverno non è finito senza nemmeno uscire il giorno della marmotta.

Curiosità della marmotta

  • "Marmotta", "marmotta" e persino "fischio" sono nomi diversi per lo stesso animale: Marmota monax, la più grande specie di scoiattolo macinato nel Nord America.
  • Usando solo denti, artigli e arti robusti, le marmotte selvagge scavano ampie tane che possono essere profonde fino a 5 piedi e lunghe 45 piedi.
  • Il nome "fischio maiale" deriva dalle loro rumorose reazioni all'essere disturbato, che includono fischi, scricchiolii, abbaiare, chiacchiere e digrignare i denti.
  • Mentre la maggior parte degli scoiattoli mangia le parti riproduttive delle piante come semi e noci, le marmotte pascolano principalmente su erba e foglie, ma a volte mangiano anche insetti, lumache e uova di uccelli.
  • Le marmotte sono uno dei pochi veri letargo, facendo affidamento interamente sul grasso corporeo per superare l'inverno. Il loro battito cardiaco rallenta da circa 75 battiti al minuto a un minimo di 4 e la loro temperatura corporea scende dagli anni '90 agli anni '40 (Fahrenheit).
  • Un orologio biologico interno controlla quando le marmotte selvatiche si svegliano dal letargo, ma la loro effettiva comparsa dalla tana dipende più dalla temperatura giornaliera che dall'intuizione.
  • Anche a parte dedicare una vacanza ad esso, americani e canadesi sono stati molto bravi con la marmotta. La specie era relativamente scarsa quando gli europei si insediarono per la prima volta nel continente, ma quando i coloni frammentarono le foreste per fondare fattorie e città, crearono più habitat preferito delle marmotte - il confine tra aree aperte e boschi - uccidendo anche lupi, puma e altre cime predatori. Sebbene le marmotte prosperassero e ampliassero il loro raggio d'azione, tuttavia, di solito cercano ancora di evitare il contatto con le persone.

Articoli Correlati