Perché i gatti calicò maschi sono così rari?

Un gatto estremamente raro era in adozione alla Humane Society Silicon Valley - ma il suo tempo come gattino di salvataggio non durò a lungo. È appena stato adottato.

Il motivo dell'eccitazione è che Sherman è un calicò - un comune schema di colori felini - ma è anche un ragazzo e solo uno su 3000 calicò è un maschio.

"È come un unicorno", ha detto il dott. Andrea Berger, un veterinario HSSV. "Sono stato coinvolto in rifugi per 20 anni e non ne ho mai visto uno."

Cosa rende i calici maschili così rari? Ha a che fare con la genetica.

Il colore del mantello nei gatti è in genere un tratto legato al sesso, il che significa che la caratteristica fisica è correlata al genere del gatto.

I gatti sia maschi che femmine possono essere arancioni o neri perché il gene che controlla il colore della pelliccia arancione si trova sul cromosoma X. Tuttavia, nei maschi, un colore arancione è di solito espresso in un motivo a strisce o tabby.

Le gatte, d'altra parte, possono essere tabby, calicò o guscio di tartaruga. Il calicò e il guscio di tartaruga sono simili, ma i calici hanno toppe di bianco, arancione e marrone o nero mentre i cappotti degli anni '80 sono solo arancioni e neri.

Poiché il cromosoma X è responsabile sia della pelliccia arancione che di quella nera, le femmine possono mostrare entrambi i colori perché hanno due cromosomi X. Ma i maschi, con un solo cromosoma X, possono essere arancioni o neri.

Affinché un gatto maschio abbia un modello di calicò, il felino deve avere tre cromosomi sessuali: due X e una Y.

Questa combinazione XXY può verificarsi quando c'è una divisione incompleta della coppia cromosomica XY del maschio al momento della fecondazione - e non succede solo nei gatti. Può verificarsi anche nelle persone, causando un disturbo genetico noto come sindrome di Klinefelter.

Mentre potresti supporre che un gatto come Sherman sia prezioso a causa della sua rarità, i calici maschili sono di scarso interesse per gli allevatori perché sono tipicamente sterili.

In effetti, si stima che solo un calicos maschio su 10.000 sia fertile.

Per saperne di più sulla genetica dei gatti calicò, l'Università di Miami lo analizza qui.

Articoli Correlati