Perché i gufi hanno facce "piatte"

Come i gufi usano il viso per trovare cibo

I gufi si distinguono dagli altri rapaci in molti modi, dalle loro abitudini di caccia notturna al loro silenzioso volo silenzioso. Ma una delle caratteristiche fisiche più distintive è che i loro volti sembrano essere più piatti di quelli di falchi, aquile e altri rapaci. Questa è in qualche modo un'illusione ottica da parte nostra. La faccia di un gufo non è necessariamente più piatta, ma piuttosto è circondata da piume dense che la fanno apparire appiattita. Questo per una buona ragione: rende la faccia di un gufo qualcosa di simile a una parabola radar che aiuta l'uccello a captare anche il più debole dei suoni che un animale da preda potrebbe emettere. Poiché i gufi cacciano di notte, hanno occhi appositamente adattati, ma hanno anche bisogno di orecchie appositamente adattate. Quindi, i gufi hanno orecchie posizionate asimmetricamente, in modo che un orecchio raccolga suoni circa 30 milionesimi di secondo più velocemente dell'altro. Dietro le loro orecchie, hanno piume modificate e dense, strette strettamente insieme che formano un batuffolo attorno ai loro volti. Questo ha essenzialmente lo stesso effetto di quando ci tappiamo una mano dietro le orecchie per sentire meglio qualcosa. Gli adattamenti consentono a un gufo di ottenere la maggior parte del suono diretto nelle loro orecchie e può girare la testa fino a quando il suono raggiunge entrambe le orecchie contemporaneamente, individuando così l'esatta posizione della sua preda. Quindi, mentre le loro facce "appiattite" fanno sembrare un gufo un po 'più carino o più fumettistico di altri rapaci, non fare errori sul fatto che la funzione abbia uno scopo mortalmente efficace.

Vorresti che la tua foto fosse descritta come Foto del giorno? Unisciti al nostro gruppo Flickr e aggiungi le tue foto al pool!

Articoli Correlati