Perché i soccorritori di animali domestici fanno domande così ficcanaso?

Daisy, lo schnauzer in miniatura di mia sorella, mi ha fatto una buona impressione durante una visita prolungata. Ho anche trovato un gruppo di soccorso per schnauzer e ho presentato una domanda online, sperando in un mio furioso ragazzo di pelliccia.

Nessuno ha mai chiamato.

Ricordo di essere stato deluso all'epoca, ma uscite regolari con Daisy mi aiutavano ad alleviare il mio ego ferito. Alla fine, ho attraversato un percorso con un cane precoce di nome Lulu che ha cambiato tutto. Le nostre avventure hanno ispirato questa colonna e la mia ricerca di aiutare altri proprietari di animali domestici per la prima volta abbagliati. Ho anche preso conforto in un libro divertente intitolato "What the Dog Did: Tales from a Formerly Reluctant Dog Owner" di Emily Yoffe. Le storie su Sasha il cane da lepre mi hanno aiutato a capire che non ero il solo a lamentarmi della propensione del mio Lulu a masticare scarpe, rotoli di carta igienica o letti per cani nuovi di zecca.

Nell'articolo di Slate.com di Yoffe, scrive di essere stata respinta da un'organizzazione di soccorso, dopo aver sofferto per una serie di domande di sondaggio. Alla fine, la sua famiglia ha rinunciato e ha acquistato il prossimo animale domestico da un allevatore. La rubrica di Yoffe mi ha ricordato quella inutile domanda di schnauzer di tutti quegli anni fa. Forse le mie risposte mi hanno fatto uscire di corsa.

"Le persone che salvano gli animali possono essere riluttanti a credere che qualcuno meriti le creature pelose", dice Yoffe nell'articolo. "A volte i candidati sono sottoposti a un interrogatorio che sarebbe adatto a Michael Vick."

Perché tutto il dramma? Le organizzazioni di soccorso allevano rifugi per animali sovraffollati collocando gli animali in case affidatarie e promuovendoli attivamente su siti come Petfinder.org. Mentre gli animali domestici salvati si adattano alla vita familiare, i volontari raccolgono informazioni che li aiuteranno a trovare un rapporto d'amore. Se le cose non funzionano, la maggior parte dei gruppi di salvataggio ti consente di restituire l'animale - senza fare domande - il che rende il processo di verifica ancora più importante sul front-end.

Ma domande come "Pensi di avere figli?" o "Quanto spenderesti per un animale malato?" può strofinare alcuni amanti degli animali domestici ben intenzionati nel modo sbagliato. I rappresentanti di tre gruppi di soccorso offrono una piccola panoramica di alcune di queste domande sugli animali da compagnia.

Quanto sei disposto a spendere per un animale domestico?

Ti verrà chiesto quanto sei disposto a spendere per un animale domestico per assicurarti di avere aspettative realistiche sulla cura degli animali. (Foto: Andi Berger / Shutterstock)

"Questo è solo il nostro modo per assicurarci che non abbiano problemi a portare il cane dal veterinario se è ferito o malato", afferma Janice Brooks, direttore di Rescued Unwanted Furry Friends Rescue (911ruff.org).

Con sede a Fort Walton Beach, in Florida, l'organizzazione no profit di Brooks ha faticato a collocare i cani dopo la fuoriuscita di petrolio del Golfo. Invece di accogliere più animali domestici dai rifugi per animali, Brooks e il suo team si sono concentrati sulla ricerca di case per i restanti 34 animali domestici a sua cura. Il proprietario si arrende, a causa dello spiegamento militare o di un'economia malandata della Costa del Golfo, rendendo il processo di adozione ancora più duro. Ma il suo obiettivo è quello di evitare di fare una brutta partita. "Ne hanno già abbastanza."

La questione delle spese per animali domestici diventa anche un fattore quando le persone scelgono razze ad alto mantenimento. I bulldog sono notoriamente allergici ai cereali. Questi cani dal muso corto tendono anche ad avere problemi respiratori, collocandoli in cima alla lista "non volare" per la maggior parte delle compagnie aeree. Ma la razza popolare genera molte applicazioni di adozione per Georgia English Bulldog Rescue (GEBR).

"Respingo molte persone che hanno aspettative non realistiche", afferma Ruthann Phillips, direttore di GEBR. Nota che una visita veterinaria tipica per uno dei suoi bulldog può superare $ 200. Le bollette veterinarie annuali per i bulldog inglesi mal allevati possono facilmente costare 10 volte tale importo.

Nel 2011, i proprietari di cani hanno speso $ 248 per la cura veterinaria di routine e i proprietari di gatti hanno speso $ 219, secondo un sondaggio dell'American Pet Products Association. Come le persone, anche gli animali domestici si ammalano di tanto in tanto, aggiungendo a quel conto. I gruppi di salvataggio cercano candidati che si impegneranno a vaccinazioni di routine, insieme a preventivi per combattere le pulci e la minaccia di filari, una malattia pericolosa per la vita trasmessa da zanzare infette.

Hai un veterinario?

"Contattiamo [il veterinario] per assicurarci che abbiano acquistato preventivi per filari, preventivi delle pulci, per tenere aggiornato l'animale durante i colpi", afferma Brooks, osservando che i veterinari forniscono indizi sulla cura di un animale domestico. “Quando ho chiamato, [un candidato] non portava i cani dal veterinario da anni. Odierei sapere che [un cane] è stato ferito e non li hanno portati dal veterinario ".

Il suo salvataggio accetterà i proprietari di animali domestici per la prima volta, anche senza una segnalazione veterinaria. In questi casi, Brooks fornisce un primer per animali domestici, pieno di informazioni su prevenzione delle pulci e filari, alimenti da evitare come il cioccolato e altre informazioni chiave.

Pensi di avere figli?

I gruppi di soccorso ti chiederanno se hai figli o hai intenzione di averli. (Foto: maplegirlie / flickr)

Bambini e animali domestici possono coesistere pacificamente, ma alcuni piccoli hanno difficoltà a resistere alla tentazione di tirare orecchie o code. I primi passi di mio nipote sono stati rapidamente seguiti da corse folli in giro per la casa all'inseguimento di Daisy. Mia sorella dovette rapidamente introdurre la parola "gentile" durante la ricreazione quando cercava di toccare piuttosto che accarezzare il povero cane. La maggior parte dei gruppi di soccorso ha anche storie di proprietari che hanno ceduto animali domestici perché non potevano gestire il lavoro di allevamento di bambini e animali domestici.

"Avremmo ottenuto la resa del proprietario dai giovani che avevano il bulldog come primo figlio - poi avevano figli - e non potevano permettersi entrambi", dice Phillips.

Brooks aggiunge che la domanda li aiuta a determinare un buon adattamento per l'animale. "Sappiamo quali cani fanno e non piacciono i bambini", dice. "Non voglio che un bambino si faccia male."

Possiedi una casa o un affitto?

"Abbiamo ricevuto un modulo la scorsa settimana, la consegna del proprietario, perché la persona non ha verificato prima con il proprietario", afferma Dianne DaLee, vice presidente di Atlanta Boxer Rescue (ABR). "Il padrone di casa ha detto che non ti è permesso avere cani di peso superiore ai 45 chili e che il cane doveva andare."

ABR richiede ai potenziali clienti di ottenere una lettera dal loro padrone di casa come parte del processo di adozione. Brooks raccomanda inoltre a tutti i membri della famiglia di visitare potenziali animali domestici e di accettare l'adozione. Se le condizioni di vita cambiano, aiuta avere altri membri della famiglia che si assumeranno la responsabilità dell'animale.

Hai un cortile recintato?

“Quando le persone vanno a lavorare, diciamo che hanno un lavoro da 8 a 5, devono partire presto per arrivare al lavoro, poi tornano tardi a casa. Sono le nove o le dieci ore prima che il cane possa uscire ”, afferma Brooks. “Se hai un modo per il cane di uscire, vasino e rientrare, in genere non c'è problema con la nuova casa. Le persone sono felici; i cani sono felici. "

Mentre DaLee ammette che le domande sulle domande di adozione possono assomigliare all'Inquisizione spagnola, le risposte oneste aiutano i volontari a trovare la soluzione migliore. Alcuni cani salvati non hanno mai visto l'interno di una casa. Altri richiedono una formazione approfondita o cure veterinarie prima di essere pronti per essere adottati. Myles, una nuova aggiunta di 7 mesi all'ABR, arrivò con una rogna così grave che aveva causato infezioni cutanee secondarie su circa il 40 percento del suo corpo. Dopo aver ricevuto cure mediche e un po 'd'amore dalla sua famiglia affidataria, sta lentamente iniziando a guarire e persino a giocare.

"Questi cani provengono da ambienti difficili", afferma DaLee. "Vogliamo che abbiano una casa permanente e che non vengano riconsegnati in soccorso o saltino da casa a casa".

Articoli Correlati