Perché l'autunno ha due nomi?

Man mano che le stagioni cambiano, i giorni si accorciano, le foglie cambiano colore e la raccolta di sapori chiamata spezia di zucca si aggiunge praticamente a tutto.

Questi sono solo alcuni dei segni che l'autunno è arrivato. O è caduta? L'indecisione su quale nome usare sembra appropriata solo quando applicata a una stagione che è essa stessa un passaggio da una stagione chiaramente definita, l'estate, a un'altra stagione ugualmente ben definita, l'inverno.

Con due nomi nasce naturalmente la domanda sul perché - un nome è abbastanza buono per tutte le altre stagioni, dopotutto - e quale dovrebbe essere usato. Forse l'autunno è solo per certi periodi della stagione e l'autunno per l'altro, come la differenza tra cena e cena. O forse l'autunno viene utilizzato solo da persone pretenziose che amano sembrare fantasiose (ad esempio, questo scrittore) quando l'autunno è perfettamente accettabile.

L'autunno

L'autunno era originariamente chiamato raccolto, un nome potenzialmente confuso. (Foto: George Cole [dominio pubblico] / Wikimedia Commons)

A differenza dell'estate e dell'inverno - le parole derivate dai termini proto-indo-europeo che significano rispettivamente "metà" e "bagnato" e, come tali, sono in circolazione da oltre 1.000 anni - la prima parola per la stagione tra loro è considerevolmente più giovane .

Secondo Merriam-Webster, l'autunno apparve per la prima volta in inglese nel 1300, derivato dalla parola latina autumnus. L'autunno ha preso piede rapidamente, probabilmente in piccola parte perché ha sostituito il nome originale per la stagione, che era semplicemente raccolto. Come puoi immaginare, definire la stagione in cui i raccolti sono stati raccolti dai campi potrebbe essere stato fonte di confusione dato che il raccolto è anche il nome dell'atto stesso.

Quindi l'autunno è stato il termine di riferimento per questo periodo tra estate e inverno per un paio di secoli. L'autunno come nome della stagione nacque nel 1500, una versione abbreviata della frase molto poetica per autunno, "la caduta delle foglie". La frase inglese ha catturato l'essenza della stagione senza creare confusione, come potenzialmente ha fatto il raccolto. Neanche un secolo dopo, la frase è diventata una parola semplice: caduta.

Nello stesso periodo, la lingua inglese stava viaggiando per il mondo mentre l'impero inglese si espandeva e stava attraversando alcuni cambiamenti, come fanno molte lingue. Ciò era particolarmente vero nelle colonie americane. La lingua inglese è cambiata negli Stati Uniti, sia in termini di ortografia - grazie, Noah Webster - o di uso generale. Quelli nelle colonie e quelli in Inghilterra non conversavano regolarmente, e così gli inglesi iniziarono a spostarsi nelle colonie. Quando includi il desiderio di indipendenza, c'è ancora più motivo per avere un senso di differenza linguistica. Ci volle un po 'di tempo, ma verso la metà del 1800, i madrelingua inglesi e americani si erano ulteriormente divergenti e la caduta era la parola comune per l'autunno negli Stati Uniti, mentre l'autunno era mantenuto come la parola per caduta in Inghilterra.

O oppure

"L'autunno" cattura la ragione della stagione molto meglio di "autunno". (Foto: Kenny Louie [CC BY 2.0] / Wikimedia Commons)

Per quanto riguarda il termine per la stagione che dovresti usare, il lungo e il breve è che l'uso dell'autunno o dell'autunno è accettabile. Uno è buono come l'altro. Anche le guide di stile giornalistico sono d'accordo. Cerca "autunno" nella guida dell'Associate Press e ti viene riferito il loro ingresso nelle stagioni. Stranamente, non menziona l'autunno, tuttavia, solo l'autunno. Ciò ha portato uno scrittore a chiedersi se l'autunno sia quindi il nome preferito per la stagione in stile AP. "Nessuna preferenza prevista", risposero gli editori AP. "I termini sono usati in modo intercambiabile."

"The King's English" di Henry e George Fowler, un grande successo di un libro quando fu pubblicato nel 1906 e pubblicato di nuovo nel 1908, si occupò del corretto uso della lingua inglese, in particolare dell'inglese britannico. Il libro contiene un intero capitolo sulla natura insidiosa degli americanismi e su come stavano rovinando Kipling. Tuttavia, i fratelli erano d'accordo sul fatto che gli americani avessero una cosa giusta, ed è l'uso della parola caduta invece che autunno.

"Nei dettagli della divergenza, [gli americani] a volte hanno avuto la meglio sugli [inglesi]", scrivono. "L'autunno è migliore in merito all'autunno, in ogni modo: è breve, sassone (come gli altri tre nomi di stagione), pittoresco; rivela la sua derivazione a chiunque lo usi, non solo allo studioso, come l'autunno; e una volta ne avevamo il diritto tanto quanto gli americani, ma abbiamo scelto di lasciar perdere il momento giusto e di usare la parola ora non è meglio della larchia ".

E non c'è crimine peggiore della parola Larceny.

Mentre la posizione probabilmente svolgerà un ruolo in cui ascolti l'autunno o l'autunno, alla fine spetta a te decidere quale cattura meglio lo spirito di questa particolare stagione. Per favore, comunque, qualunque cosa tu faccia, non iniziare a chiamarla stagione delle spezie di zucca.

Articoli Correlati