Più di 700 cani sono stati salvati da terribili condizioni nel mulino per cuccioli della Georgia

Quando un esausto cane da salvataggio di nome Jordan Knight raggiunse la sua casa adottiva, il cagnolino tremò sul suo nuovo letto quella prima notte. Appena rasato dei suoi capelli sporchi e arruffati, Jordan era pulito e calmo mentre ondeggiava avanti e indietro in un angolo della casa calda. Jordan - uno degli oltre 600 cani rimossi da un allevamento di cuccioli della Georgia del Sud - era finalmente al sicuro, ma non era sicuro di cosa pensare della sua nuova vita.

Sua madre adottiva ha catturato il momento in video prima di confortarlo.

Rilascia Atlanta, il salvataggio che lo ha accolto, spiega cosa sta succedendo:

Lascia entrare questo lavandino ... è accanto a un letto per cani ma non ha idea di cosa farne ma è completamente addormentato. Probabilmente ha vissuto tutta la sua vita dormendo in questo modo, imparando a mettersi a proprio agio in piedi, motivo per cui anche le loro unghie dei piedi crescono direttamente contro il curling. Questo è ciò che la pura avidità ha fatto a questo cane. Non ha familiarità con la casa e l'ambiente circostante e sta vivendo come se fosse ancora in quelle gabbie ammucchiate sopra altri cani, solo cercando di rimanere in vita e mettersi a proprio agio in ogni modo.

È solo un'istantanea dell'inizio della ripresa da una situazione orribile.

Tutto ebbe inizio il 28 febbraio, quando centinaia di cani furono ceduti da un allevatore a funzionari agricoli statali, che erano nella proprietà per un controllo di routine. Motivo Craig Gray, 58 anni, di Nashville, in Georgia, ha detto loro che aveva bisogno di aiuto e aveva bisogno di arrendersi tutti i cani in suo possesso, secondo The Berrien Press.

Lo sceriffo della Contea di Berrien Ray Paulk ha detto che gli equipaggi hanno iniziato l'impresa principale di rimuovere i cani, lavorando tutta la notte. Non finirono fino a due giorni dopo. I cani furono consegnati a oltre due dozzine di soccorsi senza scopo di lucro in Georgia e Florida.

Il gruppo no profit USA Rescue Team ha dichiarato di aver guidato l'operazione per rimuovere i cani dai locali. "Non esiste una persona o un salvataggio che possa prendersi il merito di aver sistemato questi animali in un posto migliore", ha pubblicato il gruppo su Facebook. "Ci sono volute così tante persone e tutti si sono riuniti per una causa principale. Gli animali domestici sono in un posto migliore oggi e i nostri cuori sono pieni di gioia!"

Cellulari e foto non sono stati ammessi sul posto mentre i cani venivano salvati, secondo i rapporti. Ma mentre i cani si facevano strada per favorire le case, foto e storie iniziarono a diffondersi sui social media. I cani avevano una pelliccia sporca, estremamente opaca e molti avevano difficoltà persino a stare in piedi.

Man mano che le immagini venivano condivise, le persone imparavano di più sulle orribili vite che questi animali avevano condotto.

"Questi cani hanno vissuto in casse per tutta la vita - una minuscola cassa sovrapposta a un'altra. Sono stuoie, coperte di feci e non sono mai state trattenute o camminate", ha pubblicato la Atlanta Humane Society su Facebook.

I cani stanno lentamente imparando a fidarsi, sperimentando una vera casa e curando le persone per la prima volta. Ma molti non sanno come camminare sull'erba (vedi il video sopra) o come camminare affatto. Urinano e defecano nelle loro casse e uno sopra l'altro perché è quello che hanno fatto per tutta la vita. La maggior parte avrà una lunga strada per la riabilitazione.

"Non hanno mai conosciuto una vita tranquilla d'amore al di fuori di una gabbia angusta", ha scritto la Humane Society della Valdosta Lowndes County. "Vorremmo anche ringraziare i volontari che erano nel nostro edificio durante la notte che hanno trascorso ore a tagliare la pelliccia arruffata, a fare il bagno e ad amare questi poveri cani. Erano incredibilmente fiduciosi e calmi come per dire 'grazie per avermi salvato So che sei qui per aiutarti. Per favore, dì una preghiera per quei cuccioli mentre cercano di trovare una nuova vita. "

La situazione legale

Mentre le immagini dei cani si diffondevano sui social media, la storia ha fatto notizia nazionale. (Foto: Releash Atlanta)

Le persone nella comunità di soccorso e sui social media erano sia infuriate che affrettate dal fatto che gli animali potessero essere trattati in questo modo ... e che l'allevatore non fosse inizialmente arrestato.

"Così straziante. Mi fa piangere. Non ho davvero le parole per dire come mi fa sentire", ha commentato Kimi Walters sulla pagina Facebook di Releash Atlanta.

Quando i cani furono rimossi per la prima volta dalla proprietà, l'allevatore non fu accusato. Ma poi il 7 marzo, una settimana dopo, Gray fu arrestato per aver riportato nella sua proprietà altri 85 cani e cuccioli. Secondo l'ufficio dello sceriffo, Gray ha spostato i cani e i cuccioli durante la resa volontaria della scorsa settimana, quindi li ha riportati dopo che gli altri cani sono stati rimossi.

"Ci sono numerose accuse pendenti su Gray, e mentre le indagini continuano a svolgersi, non c'è modo di dire solo quante accuse saranno presentate", ha detto lo sceriffo Paulk, secondo il dipartimento dello sceriffo della contea di Berrien. "A causa della portata di questa operazione e del numero di documenti e rapporti veterinari che sono attualmente controllati dall'Ufficio dello sceriffo, non c'è modo di sapere in questo momento quante accuse ci saranno".

Gli affari di Gray, Georgia Puppies, fecero notizia nazionale quando i cani furono rimossi dalla sua proprietà.

"Ci sono ancora molte domande a cui rispondere e una enorme è come a questo commerciante di animali con licenza sia stato permesso di operare con queste meravigliose creature per essere in grado di popolare al punto da essere fuori controllo e disumano", ha detto Paulk.

Vittime secondarie

I cani sono stati rasati per rimuovere tappeti dolorosi e peli sporchi. Questi due trovano conforto l'uno nell'altro. (Foto: Releash Atlanta)

È chiaro che questi cani da mulino hanno vissuto una vita terribile, ma in casi come questo, ci sono altre vittime che potrebbero non essere così ovvie.

Poiché i soccorsi dovevano lasciare spazio a 700 cani, i loro affidamenti e budget sono ridotti. Ciò significa che non hanno più spazio per l'attesa dei cani nei rifugi che hanno anche bisogno di essere salvati. Inoltre, questi salvataggi per cuccioli dovranno rimanere in affido più a lungo rispetto alla maggior parte dei cani e probabilmente avranno bisogno di più cure mediche.

"Le vittime accessorie sono i cani da riparo", secondo un post di Angels Among Us, un salvataggio che ha coinvolto 40 cani. Il gruppo ha presentato una richiesta per più volontari di volontariato e per finanziamenti a copertura dei costi aggiuntivi dei soccorsi.

"Questo è lo spazio per 750 cani nei soccorsi che sono andati. E il finanziamento per molti altri. Il cane medio di questo allevamento costa fino a tre o quattro cani sani. Non possiamo e non ignoriamo i cani da riparo e gatti."

Articoli Correlati