Qual è la scelta ecologicamente preferibile: un vero albero di Natale o un finto?

Oh, l'enigma dell'albero di Natale dal vivo contro il falso. Mentre ci sono vantaggi e svantaggi per alberi di Natale sia artificiali che vivi, suggerisco di andare con il vero affare.

Ma tieni duro i tuoi cavalli delle vacanze. Prima di saltare in macchina e avventurarsi in una fattoria di alberi tagliati da soli (la preferenza di circa il 23 percento degli americani) o in uno shoppe di alberi pop-up in un parcheggio, voglio condividere alcuni pensieri su "mantenere vero. "

Gli svantaggi di veri e propri alberi di Natale ruotano principalmente attorno all'agricoltura convenzionale a base di pesticidi. Nonostante la stagionalità degli alberi, l'allevamento di alberi di Natale è un'operazione enorme e per mantenere gli alberi sani, belli e privi di parassiti, vengono impiegati prodotti chimici agricoli. Poiché la crescita degli alberi coinvolge sostanze chimiche durante la loro durata di vita, l'inquinamento dei bacini idrografici dovuto a deflussi contaminati ed erosione è una preoccupazione legittima.

Ma ci sono allevamenti di alberi locali e / o biologici che evitano l'uso di prodotti chimici per l'agricoltura e osservano metodi di coltivazione degli alberi sostenibili. Molti sono persino certificati USDA. Consiglio di esaminare LocalHarvest o Green Promise per vedere se ce n'è uno vicino a te. Potrebbe essere più difficile trovare un lotto di alberi in città specializzato in abeti rossi sostenibili, ma sono là fuori; lascia che Google ti dia una mano per trovarne una.

Dovrei anche sottolineare che durante la loro breve durata, gli alberi di Natale (ricordate, sono coltivati ​​come un raccolto, non raccolti dalla natura selvaggia) svolgono un lavoro a tutto volume di risucchiare l'inquinamento atmosferico. Si stima che ogni albero sequestri ogni anno da 30 a 400 libbre di CO2. Non troppo malandato anche se un rapporto di analisi del ciclo di vita - commissionato, non sorprende, da un gruppo commerciale dell'industria dell'albero di Natale artificiale, l'American Christmas Tree Association - ha concluso che un albero artificiale medio ha un'impronta di carbonio più piccola di un albero medio coltivato in fattoria, ma solo se viene utilizzato per circa cinque anni e l'albero reale finisce in una discarica.

Ciò che fai dopo Natale è importante

Gli alberi di Natale possono essere un'ottima fonte di pacciamatura dopo aver rimosso i rami. (Foto: fotoknips / Shutterstock)

Prima di passare al perché gli alberi veri sono preferibili a quelli finti, il problema dei rifiuti dovrebbe essere affrontato. Come sapete con alberi finti, lo spreco temporaneo e disordinato non esiste a meno che, dio non voglia, ne cambiate di nuovi ogni anno. Per alleviare la pressione sui servizi di raccolta dei rifiuti municipali sopraffatti, è possibile riciclare un albero reale scartato. Il compostaggio dell'albero è il modo migliore per evitare di trascinarlo sul marciapiede. (Devi prima pacciamarlo, ovviamente; non buttare un intero albero nella pila del compost!) Se l'albero è secco, puoi anche tagliarlo e usarlo per legna da ardere. E dovresti anche vedere se il tuo governo municipale o anche un parco locale offre servizi gratuiti di mulching o drop-off. (Ecco un sito di riciclaggio di alberi di Natale per la Georgia, per esempio.)

Ma ecco il motivo per cui gli alberi veri sono migliori : gli alberi artificiali, la scelta più popolare per gli americani negli ultimi anni, sono solitamente realizzati in PVC - il tipo più eclatante di plastica non rinnovabile a base di petrolio - e acciaio. Da un punto di vista ambientale, il PVC o il polivinilcloruro sono le fosse. La maggior parte viene prodotta anche in fabbriche cinesi. Nel 2006, circa 13 milioni di alberi di plastica falsi sono stati spediti dalla Cina agli Stati Uniti

E poiché stai cercando il benessere della tua nuova aggiunta, vale la pena notare che gli alberi in PVC spesso contengono un piombo, che viene utilizzato come stabilizzatore. Uno studio pubblicato sul Journal of Environmental Health afferma che l'albero artificiale medio non presenta un rischio significativo di esposizione, ma nel peggiore dei casi potrebbe non essere adatto ai bambini o agli animali domestici.

Quindi eccoti. A difesa degli alberi finti, il tuo partner potrebbe scegliere l'argomento "sono meno dispendiosi, più facili da conservare e gestire e più puliti" ... tutti i punti positivi e tutti veri. Ma ricorda, esistono alberi di Natale organici, possono essere riciclati, supportano l'agricoltura americana invece dell'industrialismo cinese, e se non ne annusano non elimineranno alcuni punti del QI di Junior.

Con un po 'di lungimiranza, non puoi sbagliare con la cosa reale.

Articoli Correlati