Quante persone hanno mai vissuto sulla Terra?

Questa volta, la prossima settimana, ci saranno 7 miliardi di persone sulla Terra senza precedenti, secondo le stime delle Nazioni Unite. È un numero enorme per un singolo punto nel tempo, ma come si confronta con la nostra popolazione di tutti i tempi? È anche possibile sapere quanti umani sono esistiti nel corso della storia?

L'Ufficio di riferimento della popolazione senza scopo di lucro ha raccolto questa sfida scoraggiante, e non solo per curiosità accademica. Come spiega il demografo del PRB Carl Haub sul sito web del gruppo, la domanda "è perenne tra le richieste di informazioni al PRB", in parte a causa di un mito degli anni '70 secondo il quale il 75% di tutte le persone che avevano mai vissuto erano vivi in ​​quel momento .

Il ritmo moderno della crescita della popolazione umana è stato estremo, come mostrano questi grafici. Ma l'idea che 4 miliardi di persone nel 1974 - o addirittura 7 miliardi nel 2011 - rappresentino i tre quarti di ogni essere umano nella storia è ancora inverosimile. Dato che non è molto scientifico definire qualcosa di sbagliato quando non sai cosa sia giusto, Haub ha deciso di trovare la risposta da solo.

Si tratta di una ricerca "semi-scientifica", ammette, dal momento che non richiede solo dati sulla popolazione dall'alba dell'uomo, ma anche una data per quando ciò si è verificato. Gli scienziati pensano che il primo Homo sapiens si sia evoluto circa 200.000 anni fa, ma Haub inizia con l'origine di umani più moderni circa 50.000 anni fa. Un altro avvertimento è che i tassi di natalità probabilmente hanno oscillato selvaggiamente nei primi giorni, quando cose come la carestia e i predatori potrebbero aver spinto l'aspettativa di vita media a soli 10 o 12 anni, dice Haub.

Ma le stime approssimative della popolazione risalgono almeno al 10.000 a.C., quindi Haub ha usato questi e altri fattori per assegnare un tasso di natalità costante a ciascun periodo storico dai 50.000 anni fa ad oggi. Secondo i suoi calcoli (che spiega seccamente nel video a ritmo lento di seguito), l'umanità ha prodotto un sorprendente 108 miliardi di persone negli ultimi 50 millenni. Ciò significa che i 7 miliardi di persone di oggi rappresentano circa il 6, 5 per cento di tutti coloro che hanno mai vissuto.

Il mito del 75 percento è sfortunato, quindi, poiché la percentuale effettiva sembra piccola al confronto. (Se la nostra popolazione attuale fosse davvero il 75 percento del totale di tutti i tempi di Haub, tra l'altro, ci sarebbero 81 miliardi di noi in questo momento.) Ma il 6, 5 percento è un grosso problema quando si hanno miliardi di qualcosa, specialmente decine o centinaia di miliardi. Ed è ben al di sopra del 3, 8 per cento, che è ciò che la nostra popolazione della metà degli anni '70 - 4 miliardi - rappresentava dei circa 105 miliardi di persone che erano vissute fino a quel momento.

Quindi, mentre contempli l'arrivo di questo mese del nostro 7 miliardesimo compagno umano e il 108 miliardesimo di tutti i tempi, non dimenticare: siamo il 6, 5 percento. Potrebbe essere meno accattivante del motto populista di Occupy Wall Street, ma trasmette un punto simile. Siamo tutti nella stessa barca e potrebbe affondare se non tutti scopriamo come occuparlo in modo sostenibile.

Dai un'occhiata all'Ufficio di riferimento della popolazione e al Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione per ulteriori vantaggi demografici. E per una maggiore copertura del traguardo dei 7 miliardi di quest'anno, vedere questi recenti articoli sul sito:

  • Spavento di Halloween: 7 miliardi di umani
  • Come nutrire tutti e 7 miliardi di noi
  • Come gestiranno i servizi igienico-sanitari la cacca di 7 miliardi?

Articoli Correlati