Quanto sono letali gli ippopotami?

Gli ippopotami sono il terzo animale terrestre più grande, dopo elefanti e rinoceronti bianchi. Nonostante le loro grandi dimensioni e il loro aspetto da poliziotto, sono veloci e furiosi - e sono considerati uno degli animali più mortali in Africa.

La verità è che gli ippopotami sono straordinariamente aggressivi. Vivono in gruppi chiamati scuole o gonfiori (o talvolta baccelli o assedi) e si spingono per la posizione nella scala sociale. I grandi "sbadigli" che fanno sono in realtà schermi aggressivi, che mostrano i loro denti considerevoli e affilati. Non ci vuole molto per scatenare un ippopotamo su uno scoppio d'ira e i combattimenti sono un evento quotidiano.

Non solo vanno l'uno per l'altro, ma un ippopotamo caricherà tutto ciò che percepisce come una minaccia, anche il bestiame al pascolo nelle vicinanze o le persone a terra o anche quando si trovano su barche che viaggiano lungo un fiume. Proprio quando verrà addebitato è supposizione di chiunque - gli ippopotami sono notoriamente imprevedibili. In effetti, solo nel novembre dello scorso anno, un ippopotamo ha attaccato una barca che trasportava bambini della scuola attraverso un fiume nel Niger. Dodici bambini e un abitante del villaggio sono stati uccisi. A piedi o in barca, chiunque nel territorio dell'ippopotamo dovrebbe considerarsi a rischio. Gli ippopotami possono percorrere sorprendentemente 14 miglia all'ora per brevi distanze, quindi non è facile superarne uno anche a terra. Alla fine, gli ippopotami sono responsabili dell'uccisione di circa 3.000 persone ogni anno.

Nonostante il fatto che gli ippopotami siano così mortali per l'uomo, gli umani sono quelli che fanno scomparire rapidamente gli ippopotami come specie. Gli ippopotami hanno perso vaste porzioni del loro habitat negli insediamenti umani e ora sono limitati principalmente alle aree protette.

Sul sito: 3 modi in cui i corvi sono tra gli animali più intelligenti del pianeta

Articoli Correlati