Per quanto tempo dovresti mettere il tè?

Dall'allentamento dello stress alla lotta contro il cancro, bere il tè ha dimostrato di offrire molti benefici per la salute. Ma prima di portarti quella tazza fumante sulle labbra, sai per quanto tempo dovresti lasciare che il tuo tè fermenti sia più sano e assaggi il meglio?

Ci sono alcune persone che lasciano il loro tè ripido solo per un minuto circa, mentre altri aspettano molto più a lungo. Il modo giusto dipende dalla scienza, dal tipo di tè e, ovviamente, dal gusto personale.

Dalla pianta alla tazza

Le foglie di tè fresche sono pronte per l'essiccazione. (Foto: Goskova Tatiana / Shutterstock)

Esistono molti tipi di tè, ma i quattro più comuni - nero, verde, oolong e bianco - provengono tutti dalla stessa pianta, Camellia sinensis. Tuttavia, vengono elaborati in diversi modi, secondo How Stuff Works.

Le foglie di tè nero vengono sparse per appassire e asciugare, quindi vengono arrotolate per rilasciare l'umidità. Le foglie vengono nuovamente distese ed esposte all'ossigeno. Questo processo di ossidazione conferisce al tè un sapore caratteristico e trasforma le foglie verdi in rame. Quindi le foglie vengono essiccate con aria calda e ordinate per grado e dimensione.

Con il tè verde, dopo che le foglie sono sparse per appassire, vengono cotte a vapore, il che interrompe il processo di ossidazione, mantenendo il colore verde. Quindi le foglie vengono arrotolate, asciugate e ordinate.

Il tè Oolong subisce un processo di ossidazione parziale, quindi non diventa altrettanto scuro o raggiunge lo stesso profilo aromatico del tè nero.

È lo stesso processo con il tè bianco, poiché il processo di ossidazione viene interrotto rapidamente. Il tè bianco è relativamente raro; proviene da una nuova crescita, poiché le foglie delle piante sono ancora spiegate e le gemme non sono ancora aperte.

La scienza della preparazione del tè

Ricordi di aver scoperto l'osmosi e la diffusione durante le lezioni di scienze? Il processo di infiltrazione del tè spiega entrambi i concetti.

Metti una bustina di tè in acqua e guarda cosa succede. L'acqua scorre attraverso la bustina di tè (osmosi) e le foglie di tè si dissolvono attraverso l'acqua (diffusione), facendo diventare marrone l'acqua, spiega Sciencing. L'acqua rifluisce anche nella bustina di tè, uno sforzo per uniformare la concentrazione dentro e fuori dalla bustina.

Quindi i composti del tè che gli conferiscono il sapore e il valore nutrizionale penetrano nell'acqua mentre si è ripidi. Ma non tutti escono immediatamente. Diversi composti entrano nell'acqua a velocità diverse in base al loro peso molecolare, afferma il Mental Floss.

Le prime sostanze chimiche in cui correre sono quelle che danno al tè il suo odore e il suo sapore, motivo per cui senti l'odore del tè nel momento in cui inizi a metterlo a bagno. I prossimi sono gli antiossidanti tra cui alcuni flavanoli leggeri e polifenoli, oltre alla caffeina. Più tè vengono rilasciati, più pesanti flavanoli e tannini vengono rilasciati.

Segreti di tempo e temperatura

Solo il tè nero richiede davvero acqua bollente. (Foto: Kulinenko G / Shutterstock)

Non è solo il momento, ma è anche la temperatura da considerare quando si prepara la tazza di tè ideale. Tè diversi preferiscono temperature diverse per ottenere il miglior gusto e composti più sani.

Ecco i tempi e le temperature ideali per la macerazione, secondo gli esperti, a seconda del tipo di tè che stai preparando.

Tè nero

Immergi il tuo tè nero da 3 a 5 minuti se stai usando bustine di tè o tè sfuso.

Nella maggior parte dei casi, questa è l'unica acqua per il tè che deve essere bollita a temperature tra 200 F e 212 F (93-100 C). Il venditore di tè Cup & Leaf suggerisce che i tè neri più delicati come Darjeeling e Keemum dovrebbero essere preparati usando acqua tra 180 e 190 F (da 82 a 88 C).

Tè verde

Il tè verde non richiede troppo tempo per essere ripido. Cup & Leaf suggerisce da 2 a 4 minuti per foglie sciolte, da 1 a 3 minuti per bustine di tè. Alcuni fan dicono che puoi ottenere una bella tazza in soli 30 secondi. Ma ricorda, se stai bevendo il tè per benefici per la salute, devi lasciare il tuo tè ripido. Uno studio pubblicato su Bevande ha rilevato che ottieni più polifenoli più a lungo permetti al tè di essere ripido, ma 5 minuti sono un buon compromesso.

In generale, l'acqua per il tè verde dovrebbe essere riscaldata subito prima dell'ebollizione per evitare eventuali sapori amari.

Té oolong

La maggior parte degli esperti di tè suggerisce tra 5 e 7 minuti per foglie sciolte e 3-5 minuti se si usano bustine di tè oolong.

Oolong dovrebbe essere riscaldato appena sotto l'ebollizione. Puoi anche far bollire l'acqua e poi lasciarla raffreddare per circa un minuto prima di aggiungere il tè.

tè bianco

È un tuffo veloce per le foglie di tè bianco, in quanto richiedono solo 2-3 minuti per le foglie sciolte o 30-60 secondi con le bustine di tè.

L'acqua per il tè bianco non deve diventare molto calda. Gli esperti suggeriscono solo 160 F (71 C). Se non si desidera utilizzare un termometro, Cup & Leaf suggerisce di rimuovere l'acqua dal piano cottura una volta che iniziano a formarsi minuscole bolle sul fondo della pentola.

Tè alle erbe

A differenza dei quattro tè sopra, i tè alle erbe sono fatti da un mix di fiori e piante come camomilla e zenzero. Perché gli ingredienti sono vari, così come i tempi e le temperature di infusione. Inizia con i consigli sul contenitore e aggiusta fino a trovare il gusto perfetto per te.

Articoli Correlati