Stai bevendo il tuo caffè nel momento sbagliato

In una normale mattinata nei giorni feriali, probabilmente ti svegli solo un po 'stanco. cosa fai? Bevi caffè al mattino per essere più vigile. Ma non così in fretta. Solo perché hai sempre fatto qualcosa in un certo modo, non significa che sia il modo giusto. Ecco perché abbiamo il metodo scientifico!

Il ritmo circadiano è un fattore

Il momento migliore per bere il caffè è quando il tuo cervello può usare la caffeina in modo più efficiente, e non è la prima cosa al mattino. Infatti, bere il caffè in quel momento ne indebolisce l'efficacia e il tuo corpo costruisce una tolleranza più rapidamente. Questo perché la nostra naturale vigilanza è causata dalle fluttuazioni dei nostri ormoni durante il giorno, e la mattina è quando sono già naturalmente più alti.

Come spiega il video sopra, il cortisolo è uno degli ormoni chiave nei nostri orologi circadiani, il nostro ciclo di sonno-veglia, che cicla naturalmente durante il giorno. Generalmente, c'è più cortisolo in bicicletta al mattino per aiutarti a svegliarti, e si allenta di notte, per aiutarti a sentirti stanco e voler dormire. Il problema sorge quando si utilizza regolarmente caffeina al mattino, che interferisce con la produzione di cortisolo da parte dell'organismo. Alla fine produci meno cortisolo proprio quando ne hai più bisogno.

Quindi stai assumendo la caffeina quando è meno efficace, che smorza i suoi effetti. Ancora peggio, nel tempo, il corpo arriva a fare affidamento sull'aumento della caffeina (piuttosto che lasciare che il cortisolo faccia il suo lavoro), motivo per cui si sviluppa una dipendenza da caffeina.

E se stai pensando che hai bevuto il caffè per anni e "non puoi svegliarti senza di essa" è perché il tuo ciclo naturale di cortisolo è stato interrotto, non perché non saresti normalmente vigile in quel momento. Ovviamente, tutto questo presuppone che stai dormendo in modo ragionevole. Hai allenato efficacemente il tuo corpo ad aspettarsi una scossa di caffeina all'inizio della giornata e ora il tuo corpo è abituato. Nel tempo, potresti scoprire di aver bisogno di sempre più caffè per lo stesso effetto.

Nel corso della giornata è meglio

Per la maggior parte delle persone, il momento peggiore per bere il caffè è tra le 6:00 e le 10:00, anche se i ritmi circadiani variano da persona a persona a seconda dei loro modelli di sonno. Allora, quando è il momento migliore?

Come scrive Roberto Ferdman al Washington Post, "È durante le depressioni sopra - tra le 10 e le 12 circa e le 14 e le 17 - quando le persone dovrebbero bere il caffè se vogliono ottenere il massimo dalla loro caffeina. Tra quelle ore, il caffè è in realtà il più necessario e, forse soprattutto, non interferirà con il meccanismo essenziale del nostro corpo per tenerci vigili ".

Quindi, se vuoi usare il caffè per ottenere i migliori risultati e con una minore probabilità di dipendenza, bevi il tuo caffè nel primo pomeriggio - a meno che, naturalmente, non trovi che interrompe il ciclo del sonno durante la notte. Se vuoi riportare il tuo corpo su un programma di cortisolo più naturale, puoi provare a spostare lentamente i tempi della tua prima tazza nel corso di una o due settimane. In questo modo non devi affrontare un fastidioso mal di testa da astinenza.

Scienza del bere caffeina

La caffeina non stimola il cervello; sopprime solo la parte che ti rende sonnolento, come mostra il video sopra.

Per essere più scientifici sull'uso migliore della caffeina per stare all'erta, prova a inserire alcune informazioni nel calcolatore del calcio per scoprire quando sono i tempi ottimali di consumo di caffeina. Inserisci la quantità di sonno che hai ricevuto, quando ti sei svegliato e poi gioca con le bevande contenenti caffeina (caffè, soda, tè, bevanda energetica) che in genere bevi ea che ora. Apparirà un grafico che mostra la tua attenzione durante il giorno. Collega le bevande prima o poi durante il giorno per vedere se sarai più attento quando cambi i tuoi orari di consumo.

La formula usata nella calcolatrice è stata sviluppata dagli scienziati della US Medical Medical Research e Materiel Command a Fort Detrick, nel Maryland. Poiché circa il 40% dei soldati statunitensi dorme solo cinque ore al giorno, i ricercatori hanno studiato diverse dosi di caffeina in diversi scenari di privazione del sonno. Nel loro studio, hanno creato un algoritmo che hanno scoperto può migliorare le prestazioni fino al 64 percento.

Puoi prevedere quanta caffeina dovresti bere - e quando - per raggiungere la massima prontezza.

Nota del redattore: questo articolo è stato aggiornato da quando è stato pubblicato originariamente nel giugno 2015.

Articoli Correlati