Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sulle lenticchie

Come i cowboy, i treni dei vagoni e i bufali, le tonde sono icone del vecchio West. Queste palle contorte di fogliame morto che rotolano attraverso i deserti e la gamma aperta sono elementi fondamentali dei film occidentali e dell'immaginazione americana.

Ma la verità sulle lenticchie non è così semplice. Possono essere simboli romantici della nostra relazione amorosa nazionale con il selvaggio West, ma le foglie di conchiglia sono anche erbacce invasive chiamate cardo russo, e molti occidentali moderni temono che stiano subentrando.

Come sono arrivati ​​qui

Nel 1873, gli immigrati russi arrivarono nel Sud Dakota trasportando semi di lino apparentemente contaminati da semi di cardo russo (Salsola tragus). Una volta seminati, questi invasori di un altro continente spuntarono rapidamente, senza essere ostacolati da predatori e malattie naturali per tenerli sotto controllo. Ogni inverno dopo la morte delle piante di cardo russo, le fragili parti cespugliose si staccano alle radici e soffiano via, disperdendo i semi ovunque cadano (circa 250.000 per pianta).

Poiché il cardo russo prospera con scarse precipitazioni e sfrutta facilmente la terra disturbata spogliata delle specie autoctone, è stato in grado di impadronirsi rapidamente nei vasti campi agricoli e pascoli sovraffollati dell'arido Occidente. Alla fine del 1800, questo intruso si era già fatto strada attraverso la maggior parte degli stati occidentali e in Canada, trasportato dal vento e persino dai vagoni ferroviari.

Un botanico del governo inviato a indagare nei primi anni del 1890 riusciva a malapena a credere ai suoi occhi: "Un'area quasi continua di circa 35.000 miglia quadrate è diventata più o meno coperta dal cardo russo nel periodo relativamente breve di vent'anni".

Vita di un'arancia

I Tumbleweeds possono crescere diversi metri di altezza. (Foto: miheco [CC BY-SA 2.0] / Flickr)

Quando pensiamo agli acerbe, raramente immaginiamo i nascenti cespugli di cardo russi, che molti considerano belli con i loro steli a strisce viola rossastro, le tenere foglie e i delicati fiori. Crescendo da sei pollici a tre piedi di altezza (con alcuni germogli alle dimensioni del Maggiolino Volkswagen), in seguito sviluppano spine acuminate.

Molte specie animali si nutrono dei succulenti nuovi germogli, tra cui cervi muli, pronghorn, cani della prateria e uccelli. Il fieno di cardo russo in realtà ha salvato il bestiame dalla fame durante il Dust Bowl degli anni '30, quando altri alimenti non erano disponibili.

Il cardo russo è bellissimo in fiore prima che si asciughi e ruoti via. (Foto: miheco [CC BY-SA 2.0] / Flickr)

Ma c'è un lato negativo. I Tumbleweed non hanno mai smesso di diffondersi. Quasi tutti gli stati degli Stati Uniti ospitano ora cardi russi, nonché diverse nuove specie di daino che sono arrivate come immigrati da tutto il mondo.

La siccità in corso in Occidente è stata un particolare vantaggio per questi onnipresenti predoni, lanciando una recente esplosione di sfere spinose che rotolano attraverso mesas e attraverso canyon e città e persino creando una nuova specie ibrida gigante che sta attualmente spazzando tutta la California.

Oggi, i tumbleweed non sono solo un fastidio agricolo e un rischio di incendio, ma come riporta la CNN, enormi ammucchiamenti ora spesso seppelliscono case, bloccano strade e passi carrai e persino barricano le persone all'interno delle loro case, come visto in questi video:

Alla vigilia di Capodanno, le truppe statali nello stato di Washington hanno trascorso 10 ore a scavare automobilisti fuori da un tumbleweed che erano ammucchiati da 20 a 30 piedi di altezza sulla carreggiata. Hanno chiamato il pasticcio "tumblegeddon".

#tumblegeddon Dopo che 10 ore di SR 240 sono state chiuse ieri sera alla vigilia di Capodanno, è stato aperto verso le 0430 grazie a @WSDOT_East Abbiamo ancora un'auto abbandonata intrappolata nelle alette che sono state trovate alla luce del giorno, per fortuna nessuno era al suo interno. pic.twitter.com/df7XbnqafE

- Trooper C. Thorson (@ wspd3pio) 1 gennaio 2020

"La visibilità era pessima, il che ha causato il rallentamento delle auto", ha detto a USA Today il soldato di pattuglia della polizia di Washington Chris Thorson. "Quando si sono fermati, i tumbleweed si sono accumulati così in fretta, si sono completamente inghiottiti in pochi minuti. È una specie di strano miscuglio di tempo e circostanze, non so come spiegarlo davvero. È strano. È così strano perché non lo fa non succede. In genere, il 99 percento delle volte, è possibile guidare attraverso le foglie di tumble ".

Stiamo ancora lavorando per cancellare la carreggiata con @WSDOT_East. Non siamo sicuri di quando verrà aperta la carreggiata. I Tumbleweed sono ammassati in punti 20-30 piedi. SC pic.twitter.com/zFbA3luscg

- Trooper C. Thorson (@ wspd3pio) 1 gennaio 2020

Emblemi americani

I tumbleweed erano già un parassita agricolo detestato e una minaccia di incendio alla fine del 19 ° secolo, ma ciò non ha impedito loro di essere immortalati nei film occidentali del 20 ° secolo come ruvidi vagabondi, simboli della nostra riverenza nazionale per l'individualismo resiliente, ampi spazi aperti e libertà sconfinata di frontiera.

A questi due vagabondi solitari sono stati assegnati due occidentali: un film muto del 1925 intitolato "Tumbleweeds" e un film di Audie Murphy del 1953 chiamato "Tumbleweed". Un film di Gene Autry del 1935 intitolato "Tumbling Tumbleweeds" presentava anche una canzone di successo con lo stesso nome.

Ascolta una versione successiva del canto del cowboy Roy Rogers e dei Sons of the Pioneers in questo video:

I Tumbleweed continuano a ispirare qualsiasi cosa, dai titoli di libri e film ai nomi di ristoranti, aziende e gruppi musicali, a testimonianza della loro forza mitica che per la prima volta è entrata nella psiche americana attraverso il potere dei grandi (e piccoli) schermi.

Dai un'occhiata a questo film e al montaggio televisivo di iconiche scene di coniglietti del Columbus Museum of Art:

Tumbleweed takedown

La guerra al cardo russo e ad altre specie di conigliera risale quasi al momento del loro arrivo accidentale. Le opzioni di gestione sperimentate includono l'applicazione di pesticidi e la falciatura di giovani piante o la loro estrazione prima che i semi abbiano la possibilità di svilupparsi. Ma questi metodi sono spesso costosi e richiedono molto tempo.

In risposta, gli scienziati hanno iniziato a testare diverse opzioni biologiche, come gli insetti killer che possono eliminare in modo naturale e più efficiente gli aculei. Inoltre, il Servizio di ricerca agricola degli Stati Uniti ha recentemente annunciato la scoperta di due promettenti agenti patogeni fungini che infettano e uccidono le api. Non sorprende che i funghi siano stati scoperti in piante di cardo russo infette che crescono nelle steppe eurasiatiche - la dimora originale delle tonde.

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata con nuove informazioni da quando è stata scritta nel luglio 2016.

Articoli Correlati