Tutto quello che sai sul lavaggio delle mani è probabilmente sbagliato

Non devi essere uno scienziato missilistico per lavarti le mani correttamente, giusto?

Bagnato, schiumato, risciacquato. Per buona misura, canta la canzone "Happy Birthday" due volte mentre ti lavi per assicurarti di lavarti per tutti i 20 secondi raccomandati dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Se la canzone di compleanno non fa per te o se sta invecchiando, prova a mescolare un po 'le cose. Internet è pieno di suggerimenti tra cui il ritornello di "Stayin 'Alive" di Bee Gees, "Africa" ​​di Toto o "Thriller" di Michael Jackson.

Semplice.

Ma solo circa il 5% delle persone che usano il bagno si lava le mani abbastanza a lungo da uccidere i germi che causano infezioni, secondo uno studio della Michigan State University del 2013. (Certo, lo studio ha qualche anno. Nel mondo di oggi, forse siamo un po 'più consapevoli dei virus.)

Forse c'è molto di più di una canzone e un po 'di pulizia.

CDC contro OMS a mano

Uno studio pubblicato sulla rivista Infection Control & Hospital Epidemiology contrappone il metodo CDC alla tecnica più dettagliata dell'Organizzazione mondiale della sanità. I ricercatori hanno scoperto che il processo in sei fasi dell'OMS è superiore nel ridurre i batteri sulle mani rispetto alla popolare routine in tre fasi del CDC.

Dopo aver osservato medici e infermieri che lavavano i piatti in un ospedale universitario, i ricercatori hanno discusso del conteggio batterico rimasto nelle mani degli operatori sanitari. Il modo in cui l'OMS ha lavato i batteri ha ridotto i batteri da 3, 28 a 2, 58 (unità formanti colonie per millilitro) mentre la procedura di lavaggio delle mani del CDC ha ridotto i batteri da 3, 08 a 2, 88. Ma il metodo più complicato dell'OMS, non a caso, ha richiesto più tempo per essere completato: 42, 50 secondi contro 35 secondi.

"L'igiene delle mani è considerata l'intervento più importante per ridurre le infezioni associate all'assistenza sanitaria, ma ci sono prove limitate su quale tecnica sia più efficace", ha detto l'autore principale Jacqui Reilly, Ph.D., professore di prevenzione e controllo delle infezioni a Glasgow Università Caledonian in Scozia. "Questo studio fornisce una base per le migliori pratiche efficaci da attuare in prima linea nell'assistenza sanitaria."

Bene, forse medici e infermieri potrebbero aver bisogno di un po 'di lavaggio delle mani 101 se il metodo dell'OMS sarà il nuovo standard. I ricercatori hanno notato che i partecipanti allo studio non hanno sempre seguito tutte le fasi del lavaggio delle mani dell'OMS.

"Una delle scoperte accidentali interessanti è stata la mancanza di conformità con la tecnica in sei fasi", ha detto Reilly. "Solo il 65 percento dei fornitori ha completato l'intero processo di igiene delle mani nonostante i partecipanti avessero istruzioni sulla tecnica di fronte a loro e ne facessero osservare la tecnica. Ciò merita ulteriori indagini per questa particolare tecnica e su come migliorare i tassi di conformità."

Sebbene non sia direttamente coinvolto in questo studio, il Dr. Philip M. Tierno è stato un sostenitore del lavaggio delle mani per un bel po 'di tempo.

"Il CDC si limita a portare la persona al concetto di quando lavarsi le mani e usare gel alcolico quando il sapone e l'acqua non sono disponibili. Quindi interrompe i loro consigli", afferma Tierno, professore di microbiologia e patologia presso la NYU School of Medicine e NYU Langone Medical Center. "Mentre [questo] porta la palla al completamento ed è quindi più approfondito. E non è affatto eccessivo. È semplicemente più completo. Il lavaggio delle mani è la cosa più semplice che una persona può fare per la propria salute ed è alla portata di tutti ".

La tecnica dell'OMS è la stessa suggerita da Tierno nel suo libro del 2000, "La vita segreta dei germi".

Confronto delle tecniche di lavaggio delle mani

Solo un gentile promemoria per schiuma e risciacquo. (Foto: Holly Vegter / Shutterstock)

Vuoi confrontare le due tecniche di lavaggio delle mani? Ecco come le due organizzazioni li scompongono.

Come dice il CDC che dovresti lavarti le mani:

  • Bagna le mani con acqua corrente pulita (calda o fredda), chiudi il rubinetto e applica il sapone.
  • Raduna le mani strofinandole insieme al sapone. Assicurati di insaponare il dorso delle mani, tra le dita e sotto le unghie.
  • Strofina le mani per almeno 20 secondi. Hai bisogno di un timer? Canticchia la canzone "Happy Birthday" dall'inizio alla fine due volte.
  • Sciacquare bene le mani con acqua corrente pulita.
  • Asciugare le mani con un asciugamano pulito o asciugarle all'aria.

Come l'OMS dice che dovresti lavarti le mani:

Faresti meglio a sistemarti nel lavandino se hai intenzione di lavarti le mani nel modo OMS. (Foto: Organizzazione mondiale della sanità)

Lo scoop sull'asciugatura

Gli essiccatori d'aria superveloci da bagno sono igienici come sembrano? (Foto: Tomwsulcer [CC0 1.0] / Wikimedia Commons)

Se pensi che l'igiene delle mani riguardi il lavaggio, non lasciarti sorprendere ad asciugare le mani sui pantaloni. Le guerre di lavaggio delle mani si sono recentemente concentrate anche sull'essiccazione.

Si presume che gli asciugamani siano più igienici delle salviette di carta. Ma un recente studio pubblicato sul Journal of Applied Microbiology ha confrontato tre metodi di asciugatura delle mani: asciugamani di carta, asciugatori ad aria calda e essiccatori a getto d'aria (quelle macchine superveloci che ti strappano l'acqua dalle mani in pochi secondi). I ricercatori hanno scoperto che gli essiccatori a getto d'aria diffondono 60 volte più germi rispetto agli essiccatori ad aria calda e 1.300 volte più germi rispetto agli asciugamani di carta.

Per lo studio, i partecipanti hanno indossato i guanti e si sono lavati le mani in un virus innocuo chiamato MS2. Si asciugarono quindi le mani con uno dei tre metodi. I ricercatori hanno raccolto campioni dalle superfici e dall'aria e hanno scoperto che l'essiccatore a getto d'aria ha fatto esplodere il virus più lontano - fino a 9 piedi attraverso il bagno, rispetto agli essiccatori standard, che li hanno inviati a meno di 3 piedi, secondo l'Huffington Post. Le salviette di carta diffondono i virus solo 10 pollici.

Dyson, produttore dell'essiccatore a getto d'aria, ha sostenuto che lo studio non rifletteva uno scenario del mondo reale perché le mani dei partecipanti erano coperte con molti più germi di quanto sarebbero normalmente e gli asciugamani di carta hanno germi di altri utenti, anche se hanno meno germi presenti nell'aria.

"[La ricerca] è stata condotta in condizioni artificiali, utilizzando livelli irrealisticamente elevati di contaminazione da virus su mani non lavate e guantate", ha dichiarato Dyson in un comunicato a The Huffington Post.

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata con nuove informazioni da quando è stata pubblicata nell'aprile 2016.

Articoli Correlati